SOund36

SOund36 Anno 16 N. 698

Scritto da Annalisa Nicastro

Basta passare la voce che il mostro è cattivo
Poi aspettare un minuto e un esercito arriva
Bombe e fucili, ci siamo, l’attacco è totale
[…] “Lo prenderemo sia vivo che morto sul posto”
Dicono loro che sono soldati d’azione
Classe di uomini scelti e di gente sicura
Ma l’unica cosa evidente
L’unica cosa evidente è che il mostro ha paura
Il mostro ha paura
Vorrebbe farsi un letargo e prova a chiudere gli occhi
Ma lui sa che il letargo viene solo d’inverno
Riapre gli occhi sul mondo, questo mondo di mostri
Che hanno solo due zampe ma sono molto più mostri

Il Mostro di Samuele Bersani è una feroce critica all’incomunicabilità tra le persone, il vero mostro contemporaneo che crea un vuoto al posto del dialogo; In mancanza di empatia questo vuoto viene colmato dall’odio sterile che cova dentro gli animi negli anni. SOund36 nel suo lungo cammino vuole accogliere solo umanità, il resto è solo un vuoto chiacchiericcio.

– Serata ad alto tasso di emozioni quella della PFM che canta De André

– Tutta l’energia dei Negrita nel doppio report dei concerti di Roma e Milano

– Su SOund36 nasce una nuova rubrica, Distillaria, dedicata ai grandi e alle grandi della Letteratura

– La magia del rock di Ligabue illumina il Brixia Forum tutto sold out

– Funky music, allegria e voglia di spaccare il mondo arriva Nik West al Blue Note

– Ogni attimo scritto da Fabio Concato diventa poesia sonora

Pulauskas ha il potere di unire il jazz alla narrazione, all’improvvisazione. Buona la prima per la sesta edizione del Rosetum Jazz Festival

– Il suo basso è ipnotico, magnetico, a tratti sensuale. Marcus Miller al Gran Teatro Geox

Sarah McKenzie è velluto che viene dall’Australia

– Il sax di Bearzatti è espressione della sua anima

Paola Turci racconta la sua storia con uno spettacolo a metà tra teatro e musica

– A farla da padrona sul palco del Blue Note è la bossa nova della figlia d’arte Bebel Gilberto

– E’ davvero una grande persona con una voce incredibile, Daria Biancardi al Porretta Soul Festival

Marino Bartoletti racconta lo sport. Con qualche lacrimuccia

– Una tecnica mostruosa e un umorismo dissacrante. Grandi come sempre Elio e Le Storie Tese

About the author

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi