Recensioni

Koine Sound Collective- Landings and Departures

Erminio Garotta
Scritto da Erminio Garotta

La musica di KSC è fatta di storie, di sensazioni, di apparizioni, di invenzioni che portano alla luce quella voglia di rompere gli schemi senza aver paura di esporsi

Il secondo progetto discografico del collettivo composto da Fabrizio Fogagnolo (contrabbasso & elettronica), Riccardo Tosi (batteria & live elettronics), Achille Succi (clarinetto basso e sax), Alessia Turcato (voce & vocoder) e Cristiano Pomante (vibrafono e marimba), ci stupisce subito, fin dal primo brano. Il titolo riporta “Sleep” e la musica ci conduce subito in un limbo che ci incanta e che richiama atmosfere quasi nordiche, voci ed elettroniche aprono un portale interdimensionale verso un infinito che ci culla sino alla fine del brano con un clarino che ci racconta tutta la storia del mondo.
E siamo solo al primo brano di questo album concettuale, che posiziona il KSC in un mondo di sperimentazione musicale ed innovazione che vuole rompere la “tradizione” di una musica ormai stanca e, a volte, priva di idee.
In “Kite of gill” il contrabbasso prelude ad un bel momento di jazz che, come tutta la produzione di KSC, è difficile da catalogare, ma e molto facile capire che anche questo è un momento, è una parte di vita raccontata.
Proseguiamo nell’ascolto, che vi raccomandiamo di non fermare al solo primo ascolto, e troviamo un nuovo capitolo del viaggio che questo progetto ci propone, “Round trip” che porta con se, preoccupazione e forse una sorta di ansia per la scoperta, che però viene poi attenuata e riportata ad un livello più terreno. Possiamo quindi affermare, dopo aver ascoltato questi primi tre brani che il filo conduttore del progetto sono storie che vengono raccontate all’ascoltatore in modo che i quadri che si raffigurano durante l’ascolto siano ben definiti.
Proseguiamo con “Above” dove il suono di vibrafono/marimba ci accolgono senza indugio portandoci ad un nuovo capitolo di questo libro, introducendo, e qui bisogna davvero fare un plauso a chi con cura ha dato questo ordine ai brani, uno splendido “Awaited un expected” che è momento di pausa, a volte di dolcezza da assaporare sino in fondo.
“Pyramid song”, non me ne vogliano gli artisti, ma ha riportato alla mente di chi scrive un Miles Davis di Sketches of Spain, solo che qui probabilmente il fine è diverso, quella “piramide” non è solo un richiamo egiziano, ma forse solo uno stato mentale.
Ed ancora una volta la gestione dei brani è perfetta, “Flapping mind”
Il richiamo alla “piramide” precedente che introduce, da bieca traduzione, alla “mente sbattuta”, gli strumenti che dialogano tra di loro riescono a raffigurare un primo momento di disagio che poi si traduce in una chiarezza sonora molto importante.
Siamo giunti alla fine di questo viaggio con “Vacuum aurora” il portale interdimensionale ci sta riportando sulla terra. Il titolo del brano è molto controverso, il vuoto (vacuum) è quello inesplorato? L'”aurora” è il nuovo orizzonte?
Un viaggio davvero molto interessante quello che KSC ci chiede di fare con loro a cavallo di questo nuovo progetto. Come abbiamo già detto non crediamo si possa catalogare la loro musica; la loro musica è fatta di storie di sensazioni di apparizioni di invenzioni che portano alla luce quella voglia di rompere gli schemi senza aver paura di esporsi.
Koine, sicuramente un nome che ben rappresenta questo collettivo, significa “lingua comune”, ovvero una lingua, una cultura da cui tutti possono attingere, e questo “Landings e departures” ha molto da offrire ha chi lo ascolta.
Un ringraziamento agli artisti e al loro ufficio stampa che ci ha dato la possibilità di affrontare questo viaggio.

https://www.facebook.com/Koine-Sound-Collective-403641205038
https://www.koinesoundcollective.com/
https://www.facebook.com/gianpietro.giachery

About the author

Erminio Garotta

Erminio Garotta

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi