Interviste

Wild, Intervista

Giovanni Panebianco

Mi piace giocare con le parole, creare delle immagini, contrasti e riuscire, soprattutto, a concretizzare queste sfumature.

Alessandra Wild è un’artista giovane, ma con le idee ben chiare. Tosta e determinata, vuole far diventare la musica qualcosa di importante, più di una semplice passione o hobby. Il suo nuovo brano s’intitola “Té Alla Cannella”. L’abbiamo sentita al telefono per scoprire tutto su questo singolo e sul suo prossimo futuro.

Partiamo subito dalle scelta del titolo per la tua nuova canzone “Té Alla Cannella”
Inizialmente il titolo era un altro, ovvero “Coupé”, indicando l’auto decappottabile. Però andando avanti con la stesura ho pensato che “Té Alla Cannella” fosse più appropriato, sia per il periodo in cui ci troviamo, visto che si sta avvicinando l’inverno e mi piaceva l’immagine del thé caldo, sia per il gioco di parole che si crea tra thé come la bevanda e te nel senso di tu persona.

Ho notato che il brano tratta il tema universale dell’amore, ma con un piglio piuttosto sarcastico. E’ realmente così?
Si, perché mi piace giocare con le parole, creare delle immagini, contrasti e riuscire, soprattutto, a concretizzare queste sfumature.

A chi è dedicato il testo di “Té Alla Cannella”?
Mi faccio ispirare dalla mia quotidianità e da tutto quello che mi circonda, comprese le persone a me vicine. Con in testo ho voluto raggruppare le sensazioni che riesce a farmi vivere il mio ragazzo.

Da quali artisti ti senti influenzata durante il tuo processo di scrittura?
Non mi piace focalizzarmi su un unico genere, ma preferisco rimanere aperta, ascoltando un po’ di tutto, basta che l’artista o la canzone stessa mi diano emozioni. Per quel che riguarda i testi mi piacciono moltissimo Gazzelle, Ernia e Frah Quintale. Li trovo geniali.

Hai fatto parte del cast del musical “Romeo & Juliet”. Che ricordi hai di quell’esperienza?
E’ stata la mia primissima esperienza, tutto super nuovo, perché non mi era mia capitato di mettere insieme tre discipline come la recitazione, il ballo e il canto. Ho condiviso il palco con altri venti o trenta artisti e non è così semplice come può sembrare. Questo mi ha aiutata ad apprezzare anche talenti diversi dal mio.

Progetti futuri?
“Té Alla Cannella” è uscito come singolo, ma in realtà fa parte di un EP, completato da altre canzoni che usciranno nei prossimi mesi, con i rispettivi videoclip. Sono molto curiosa di vedere come continuerà questo progetto.

About the author

Giovanni Panebianco

Giovanni Panebianco

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi