Cookie Policy

SOund36

SOund36 Anno 10 N. 422 – Buone Feste 2018

Annalisa Nicastro

Tutta la redazione di SOund36 vi augura Buone Feste 2018, che siano piene di peace&love per voi e per le vostre magnifiche famiglie. Vi ringraziamo per averci seguito e supportato; quest’anno abbiamo festeggiato i dieci anni di attività ed è stato un successo con tanti traguardi raggiunti, molti dei quali assolutamente inaspettati. Grazie. Il prossimo anno diventeremo piu’ grandi e ce la metteremo tutta per fare del nostro meglio e darvi sempre un’informazione di qualità. Ci troverete sempre qui in queste Feste, ad accompagnarvi al Nuovo Anno. Auguri!

– Sta per arrivare con un tour tutto italiano il nuovo super gruppo formato da un pizzico di New Order e da un altro dei Devo, insieme a collaborazioni sensazionali. Di chi stiamo parlando? degli ShadowParty, e il loro album è fortissimo

Radio Pirata è un atto d’amore verso l’essenza della musica ribelle. SOund36 ha intervistato i due fondatori e vi invita a seguirli perchè sono una bella realtà come poche

– Puntata n° 1 di Coverland, che vi parlerà di canzoni riprese da artisti diversi rispetto a quelli che le hanno lanciate. Si comincia a bomba: Tori Amos in Smells Like Teen Spirit dei Nirvana

– Decide di raccontarsi attraverso un libro, il grande Omar Pedrini e  e lo fa con il suo Angelo Ribelle

– Bellissima la videointervista ai Modena City Ramblers, in cui ci raccontano gli ultimi 25 anni di musica

– Abbiamo assistito al concerto di Irene Grandi e il suo lungoviaggio, uno spettacolo tra video, musica, fotografia e la sua grandissima voce

– I Lost End sono la band rivelazione del 2018 e questo nuovo album è bellezza allo stato puro

– Il libro di Claudio Sottocornola siamo certi che vi cambierà l’approccio con cui parlerete di musica

– Il nuovo album dei Municipale Balcanica ne svela sempre di nuove, ad ogni giro di giostra si percepiscono aspetti nuovi

Veronica Vitale si racconta in un’intervista a SO36 e ne conosciamo gli aspetti piu’ intimi 

– I Funk Off sono solisti eccezionali e sono pazzi, sono musicisti pazzeschi

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!