SOund36

SOund36 Anno 15 N. 644

Scritto da Annalisa Nicastro

Togliamo anche noi il velo e prendiamo per mano tutte le donne iraniane che dalla morte di Mahsa Amini sono scese in piazza per protestare contro il regime e il fondamentalismo islamico. Mahsa era una 22enne del Kurdistan iraniano arrestata a Teheran perché, secondo la polizia religiosa, non indossava in maniera corretta il velo. Mahsa è morta tre giorni dopo questo arresto. Le donne scendono in piazza a bruciare gli hijab e tagliarsi i capelli per protestare contro la legge religiosa del paese e a queste manifestazioni pacifiche il regime risponde con proiettili, violenza e morte. Si contano molte vittime, Hadith Najafi, la ragazza simbolo di questa protesta, è solo l’ultima in ordine temporale ad aver perso la vita solo perchè si è legata i capelli con un laccetto. Aiutiamo le donne iraniane a far sentire la loro voce al mondo intero, perché in Iran c’è una continua violazione dei diritti umani, non è un caso che il paese si trovi al 144°posto nel Global gender gap index del World economic forum.
#iran #teheran #donneiraniane #dirittiviolati
Nel numero di SOund36 di questa settimana trovate:

– I Pankow, band simbolo dell’industrial elettronico, tornano nella loro bella Firenze

– L’artista di culto newyorkese Willie Nile arriva al Druso per regalare un concerto spettacolare

– Grinta e voce potente, Anastacia torna in tutta la sua bellezza

– Raccontare il territorio friulano con le sfumature del metal, i Celtic Hills si raccontano in un’intervista

Mike Stern ha la capacità sbalorditiva di suonare tra la finezza e il lirismo di Jim Hall e la turbolente energia di Jimi Hendrix

Elisa da brividi come sempre, questa volta all’Auditorium PdM

– Dome dei Where stars collide è un concentrato di tecnica impregnato di suoni alieni

About the author

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi