Recensioni

Port-Royal – Where Are You Now

Claudio Donatelli

rinnovati, carichi di energia, con tante cose da dire, con tante emozioni da regalare

Una domanda senza punto interrogativo che domanda è? Una musica senza etichetta di genere che musica è? Un suono che non ha tempo e limiti spaziali che suono è? Niente di meglio di un bel punto interrogativo per raccontare di questo meraviglioso disco e della sorprendente band che lo ha composto. Da pochissimo è stato pubblicato Where Are You Now, appunto senza interrogativo, degli italianissimi Port-Royal.
Band originaria di Genova, città ponte tra mille e lontane terre, formatasi ben 15 anni fa nel più classico dei modi, dopo una chiacchierata musicale, condividendo ascolti e sogni, tra i due amici d’infanzia Attilio e Ettore, ai quali poi si è unito Michele, e così via. In questi 15 anni i Port-Royal hanno prodotto 3 album più molte rarità, raccolte, progetti, tantissimi live in tutto il Mondo e ovviamente varie Video piacevoli chiacchierate con SOund36.
Dove siamo quindi adesso? Siamo qui felici per aver ascoltato ripetutamente il nuovissimo quarto disco dei Port-Royal, Where Are You Now per n5MD, label indipendente di Oakland CA.
I Port-Royal dopo duro lavoro sono arrivati a produrre un disco che, pur mantenendo un chiaro segno di continuità con il passato, riesce a comunicare emozioni profonde con nuove soluzioni musicali. L’aspetto melodico è ancora più in rilievo, con la voce come in Death Of A Manifesto e Alma M, ma anche attraverso il multistrato sonico che viene minuziosamente orchestrato lungo tutto il disco. La composizione dei pezzi sembra essere sempre guidata dalla passione per la chitarra, che quasi silenziosamente suona lievi, malinconici e ripetuti riff.
In Where Are You Now tutto sembra lentamente mutare senza che l’ascoltatore se ne possa accorgere, ci si trova immersi in un non luogo, fuori dal tempo, per poi ritrovarsi immersi da mille bit a ballare, come accade in Theodor W. Adorno. Molto bella è la canzone The Last Big Impezzo, marcata impronta rock, impregnata di ritmo, con un crescendo da arresto cardiaco, sicuramente renderà felici tutti quegli appassionati che avranno la fortuna di seguire la band dal vivo.
I Port-Royal sono tornati rinnovati, carichi di energia, con tante cose da dire, con tante emozioni da regalare.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi