Recensioni

Arto Lindsay – Cuidado Madame

Claudio Donatelli

Cuidado Madame ci testimonia il continuo movimento di Arto Lindsay, la scoperta del suo essere. Album superbo.

Ascoltare questo cd ci fa ricordare il momento nel quale abbiamo conosciuto Arto Lindsay, in una calda mattina di Maggio del 2014, ci trovavamo in un Hotel in centro a Roma proprio per intervistarlo. Trovammo un terrazzo assolato con affaccio sui tetti del centro storico, fantastico, e dopo pochi minuti arrivò, assonnato e indolente. La conversazione fu rivelatrice, capimmo l’essenza della sua poetica, del suo modo di fare musica, totalmente personale, impossibile da imitare o riprodurre. Un uomo libero, cresciuto con il gioco e la scoperta libera tra le strade di Rio de Janeiro e il rumore di New York, sensualità e materialismo, calda sabbia e freddo metallo, contraddizioni che possono rendere speciale la formazione di un artista speciale.
Arto Lindsay ha colpito dritto allo stomaco nei primi ’80 con i suoi DNA, trio rumorista esponente della No-Wave, puro autodidatta della chitarra, la sua inseparabile Danelectro, ha suonato per film, progetti, ha prodotto altri artisti. Come solista pubblica Salt nel 2004 ed Encyclopedia of Arto Lindsay nel 2014, così nel 2017 realizza Cuidado Madame per l’etichetta Ponderosa Music & Art.
Nella sua carriera Arto ha continuamente studiato l’avanguardia rumorista tipica della East – Coast, così come la musica brasiliana, i suoi ritmi, le ritmiche spirituali di quel Paese misterioso e affascinante.
In Cuidado Madame, Arto sembra mettere tutto insieme, con grande naturalezza e il prodotto che ne viene fuori è ancora una volta meravigliosamente superbo, originale, libero e liberante.
Undici tracce che potrebbero girare sul piatto senza soluzione di continuità, il noise freddo e schizofrenico si scalda al sole della passione e smussa le spigolosità con la dolcezza delle onde. La composizione sembra guidata dalle ritmiche ora battute una sull’altra, ora programmate al pc, ma tanti sono gli strumenti accolti su questo cd, il pianoforte, le tastiere, chitarre e materiali di ogni tipo, battuti ad arte.
Grain By Grain, la traccia che si trova in apertura, è probabilmente la canzone più bella di Cuidado Madame, che prova a spostare l’orizzonte creativo di Arto, una sensuale ballata ritmica, rumorosa, elettronica, jazz, e che ci mostra un Arto innamorato e ispirato dal corpo e dalla sua bellezza.
Cuidado Madame è l’opera più alta di questo fantastico artista, il cd che ci testimonia il continuo movimento di Arto Lindsay, la scoperta del suo essere.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi