Cookie Policy

Recensioni

Peculiaroso – One Night Stand

Claudio Donatelli

One Night Stand, da ascoltare al massimo volume, senza mai andare a dormire!

Il cd di cui raccontiamo in questa pagina è come un ritorno sul luogo del delitto, noi di SOund36 siamo bravissimi in questo, non possiamo fare a meno di lasciare impronte evidenti su ciò che facciamo e ci ripresentiamo lì dove abbiamo già colpito. Non è colpa nostra! Ma della musica che ascoltiamo!
Peculiaroso è un’artista del quale abbiamo già raccontato, tutta colpa del suo fantastico esordio discografico Manimal, lo abbiamo scoperto, conosciuto, goduto e consigliato agli amici. Da poco il ragazzo italiano, di base a Berlino, è tornato a mettere le mani sui suoi tanti strumenti e a regalarci nuove tracce tutte da ascoltare.
One Night Stand racchiude il meglio, un cd ideato, suonato, prodotto tutto dallo stesso. La fortuna o la disgrazia del buon Cristoforo, dipende dai punti di vista, sta nella sua lontananza dal grigio panorama nostrano, questo lo si capisce dall’attacco di Liquido, canzone di apertura, l’unica in italiano, un riff suonato per le strade di LA a braccetto con un Beck fuori di testa.
I ritmi funk sono il mantra di tutto il disco, così si parte con Wet Dream, il racconto di una consueta notte di ordinaria follia, accompagnata da un gustoso riff di chitarra. La notte può condurci in luoghi oscuri, dove persone o cose possono assumere aspetti misteriosi, Ocean Punk si spinge nel profondo, lì dove ritmi e suoni si fanno più spigolosi ed acidi, ma sempre mantenendo una forte radice blues.
Gli anni ’80 sono sempre dietro l’angolo, soprattutto quelli vissuti al massimo dal rock’n’roll più trasgressivo del periodo, Pecularioso ha studiato molto bene il tema e ne applica a modo suo il modello, riff chitarrosi su loop ritmici, libertà vocale al top, melodie primitive ed efficaci, così suonano Keep in Touch e Chasing The Dragon.
Peculiaroso, in questo suo personale viaggio musicale, continua a mettere le mani lì dove il groove si fa più denso e melmoso, non teme di sporcarsi di facili melodie, Cristoforo è bravissimo a contaminare ogni singolo accordo di quella magica dissonanza da blues man navigato, Hey Man.
Gli ingredienti per il delitto perfetto sono serviti sul piatto, Peculiaroso ce li ha offerti con la sua solita generosità, la notte, il blues’n’roll, la libertà e un pizzico di esperimenti. SOund36 così ritorna sul luogo del delitto, One Night Stand, da ascoltare al massimo volume, senza mai andare a dormire!

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!