Recensioni

Rashomon – Andrà Tutto Bene

Claudio Donatelli

I Rashomon con questo disco mostrano alcune ottime cose, attitudine, sonorità, buona personalità. Tutte cose che potranno regalare loro esibizioni su palchi importanti e discrete vendite, ma ovviamente devono continuare e dedicare più attenzione alla composizione delle canzoni.

Rashomon è un progetto musicale che conosciamo adesso e che si è da poco costituito ufficialmente. La band arriva da Modena ed è capitanata da Kheyre Walamaghe, voce e piano, il quale presenta varie esperienze nell’ambito musicale. Ha suonato il piano in tour con CISCO, ha vinto alcuni premi come il premio DEMO di Radio Rai Uno.
I Rashomon nascono nel 2010 sono una rock band dalla struttura molto scarna, voce (Kheyre Walamaghe), chitarra (Simone Galassi) e batteria (Matteo Fiorini). La moda del momento è quella di suonare nuovo blues in assenza di basso, e molti sono i gruppi che stanno avendo successo compresi alcuni pionieri italiani. In questo caso la novità sta nel fatto che la voce canta testi in italiano e anche con una discreta ricerca stilistica. Infatti i temi affrontati sono molti e anche importanti come una certa critica politica, sociale, filosofica.
Da poco è uscito il loro primo disco Andrà Tutto Bene, per l’etichetta Lo Scafandro. Le dieci tracce del cd di debutto hanno una forte radice blues la chitarra di Simone la fa da padrone e presente in ogni istante, riempie gli spazi e detta le poche melodie presenti. La ritmica è sostenuta, lineare, martellante. Andrà Tutto Bene presenta episodi ben elaborati ed ispirati come Fuoco e Black Jesus, le tracce che a loro modo sembrano esprimere meglio il potenziale artistico del gruppo. Fuoco è una brillante hard rock song di visionaria ispirazione, selvaggia e scatenata. In Black Jesus si respira maggiormente il carattere solitario di Kheyre che al pianoforte suona e canta una dolce ballata intima e melodica.
I Rashomon con questo disco mostrano alcune ottime cose, attitudine, sonorità, buona personalità. Tutte cose che potranno regalare loro esibizioni su palchi importanti e discrete vendite, ma ovviamente devono continuare e dedicare più attenzione alla composizione delle canzoni.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi