A propos de

Plutonium Baby – Release Party Welcome To The Weird World

Claudio Donatelli

hanno esperienza da vendere e riescono a creare un loro proprio marchio di riconoscimento, dal vivo la miscela è perfetta: la new wave si sporca le mani nel surf

Notte fonda, freddo fuori e dentro, il locale delle 30 Formiche si popola con quella indolente pigrizia tipica dei musicofili capitolini. Siamo in attesa del live dei Plutonium Baby che per l’occasione presenteranno il loro primo album dal nome Welcome To The Weird World. Si respira aria di festa e si vedono arrivare tanti visi conosciuti, familari per chi ama girare per l’underground romano, a testimonianza della buona fama che i componenti del trio romano possiedono.
Daniela (chitarra e voce) è l’anima e il corpo della storica band punk rock al femminile Motorama, mentre Fil e Fede (rispettivamente synt/voce e batteria) hanno guidato per anni i Cactus. A rompere il vero e proprio ghiaccio sono il Trio Banana con 25 minuti di noise punk caotico. Poci secondi di silenzio e via alle macabre danze con i Plutonium Baby. Anche se Halloween è passato da un pezzo, mette sempre tanta allegria giocare con ululati, sguardi spettrali, urletti. Canzone dopo canzone ci sembra di capire che dietro tutti quei piccoli scherzetti horror c’è il simpatico e tenero tentativo di esorcizzare i tanti stereotipi che ruotano attorno alla parola amore, inteso come sentimento, forte passione. I Plutonium Baby hanno esperienza da vendere, raccolgono probabilmente molto dal passato, ma lo personalizzano al punto da creare un loro proprio marchio di riconoscimento e dal vivo la miscela è perfetta. Così i Devo duettano con B’52, la new wave si sporca le mani nel surf. Canzoni veloci, ben strutturate, melodicamente impeccabili. Il continuo giocare delle voci di Daniela e Fil è spassoso, il battere di Fede è energico ma discreto, non invade il campo melodico.
Insomma alla fine ci siamo riusciti ad ubriacarci, ma no che avete capito?!non c’entra né la birra né il vino, ci siamo ubriacati fino in fondo di una buona dose di bella musica e soprattutto di amicizia sincera!
In fondo alla sala c’era il banchetto dischi gestito dal boss di Vida Loca Records e non abbiamo resistito dal prendere la copia Vinile dell’album di debutto di questa vitale realtà musicale. Poi osservando il retro della copertina del disco abbiamo visto che in tutto le copie del vinile sono limitatissime, solo 300! Quindi sbrigatevi ad acquistarlo!!!

Claudio Donatelli, Annalisa Nicastro

Scaletta della serata


About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi