Recensioni

Ilenia Volpe – Radical Chic Un Cazzo

Claudio Donatelli

è il disco di esordio di un’autrice che ama la musica diretta, fatta di sentimenti puri, capace di auto-analizzarsi e raccontarsi. Per fare questo usa un linguaggio sonoro aggressivo, grintoso, che ricalca l’esperienza del Grunge e del punk rock anni ’90.

Sin da bambina ha giocato molto con la musica ed oggi che è meno bimba continua a giocare con i suoni per esprimere i suoi umori, i suoi sentimenti. Ilenia Volpe ha iniziato a scrivere canzoni sin dall’età di 15 anni, grazie alla grande passione per la chitarra e per la buona musica che il papà gli ha trasmesso. Ha subito intrapreso una lunga serie di concerti un po’ ovunque, e ha affiancato Moltheni nella realizzazione della nuova versione di In Centro All’Orgoglio.
Nel suo girovagare conosce Giorgio Canali che la aiuterà non poco nella realizzazione delle canzoni che in questi giorni sono state pubblicate nell’album Radical Chic Un Cazzo. L’album di debutto della cantante, musicista ed autrice romana ha l’impronta rock, denso di chitarre elettriche e dai ritmi veloci. I testi in italiano raccontano sentimenti dalle tinte forti e marcate, le immagini presentate sono volutamente fastidiose, in questo Ilenia dimostra grande affinità con il punk.
L’inizio del disco infatti tenta di sferrare subito un colpo diretto allo stomaco dell’ascoltatore, Gli Incubi Di Un Tubetto Di Crema Arancione e La Mia Professoressa Di Italiano sono canzoni che denunciano una condizione di forte alienazione e palesano il desiderio di rivolta.
Riff veloci e affilatissimi, suoni sporchi e densi, segnano una partenza che non dà tempo di respirare.
Il tocco di Canali si sente su tutto il disco, anche nelle ballate acustiche che compaiono nel cd, ne arricchisce la musicalità con esperienza e gusto. Mondo Indistruttibile è il lento più riuscito ed emozionante, intima ed appassionata canzone che racconta la mancanza di sentimenti che non ci sono più, sensazioni perse.
Radical Chic Un Cazzo di Ilenia Volpe è il disco di esordio di un’autrice che ama la musica diretta, fatta di sentimenti puri, capace di auto-analizzarsi e raccontarsi. Per fare questo usa un linguaggio sonoro aggressivo, grintoso, che ricalca l’esperienza del Grunge e del punk rock anni ’90. Le 11 canzoni sono una lunga carrellata di immagini che raccontano i sentimenti che hanno movimentato la vita di Ilenia in questi ultimi anni.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi