Recensioni

Gavin Friday – Catholic

Claudio Donatelli

Questo fantastico spirito libero della musica internazionale segna i nostri tempi con il suo anti pop di grande fede. La sua voce sa arrivare a toccare le corde più rigide dell’ascoltatore, la sua passionalità sa scaldare le giornate più fredde.
Un disco da acquistare assolutamente!

Gavin Friday è un artista di origine irlandese nato nel 1959. Ha trascorso una vita dal punto di vista artistico profonda e intensa.
Sale alle cronache musicali con il gruppo Virgine Prunes, band di ispirazione gotica, kitch e pop. La carriera solista inizia con la preziosa collaborazione artistica con il pianista compositore Maurice Seezer dalla quale nasce nel 1989 il disco Each Man Kills The Thing He Loves. Seguito nel 1992 da Adam ‘n’ Eve e tre anni dopo da Shag Tobacco.
I temi cari al cantante musicista sono una rappresentazione personale a tratti drammatica, a tratti ironica della vita, della morte, dell’amore.
Oggi torna nei negozi di dischi con un nuovissimo lavoro dal nome Catholic, composto da 11 tracce e prodotto da Ken Thomas (Cocteau Twins, Sigur Ros).
L’artista irlandese ama vivere con passione il suo lavoro e dare il massimo in ogni incisione. Questa qualità lo avvicina ai grandi della musica mondiale e lo rende un grande artigiano dell’interpretazione musicale che ha vissuto gli ultimi 15 anni al centro dell’immaginario artistico pop di molti artisti. Infatti ha ispirato e musicato il lavoro di famosi registi come, ad esempio, Neil Jordan (Breakfast on Pluto).
Catholic si apre con Able che recita una chiara richiesta di amore, esplicita e senza bugie. Così è anche il sound di questo disco, che rivela la vita vissuta a pieno dall’artista e il suo forte desiderio di semplicità e chiarezza. La sensualità di queste canzoni è dolce e intensa ed è il modo migliore per ingannare la morte (Land On The Moon).
La carenza di comunicazione viene denunciata con The Only One, forte e vibrante pop song, orchestrata ad arte e sussurrata al cuore.
Questo fantastico spirito libero della musica internazionale segna i nostri tempi con il suo anti pop di grande fede. La sua voce sa arrivare a toccare le corde più rigide dell’ascoltatore, la sua passionalità sa scaldare le giornate più fredde.
Un disco da acquistare assolutamente!

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi