Cookie Policy

Interviste

Marcello Capra – Intervista

Annalisa Nicastro

Abbiamo fatto una piccola chiacchierata con lo storico chitarrista torinese, Marcello Capra, in occasione dell’uscita del suo nuovo brano “Onda Luminosa” lanciato su Youtube e suo manifesto artistico per il 2013. “Un inno alla giovinezza, alla creatività e al futuro, nella speranza che il bene trionfi sulle forze oscure che aleggiano sull’umanità, che si possa convivere tra i popoli conservando le culture diverse”: questo è il desiderio di Marcello Capra per il futuro, una speranza lanciata dalla sua chitarra e con le immagini realizzate da Emanuele Cerruti e Susanna Buscaini

Che cos’è la tua “Onda Luminosa”?
E’ una composizione musicale che ha un tema gioioso ripetuto in diverse ottave, una parte affidata all’improvvisazione di sapore orientale, un po’ raga un po’ danza, con percussioni prima del finale, sulla tavola armonica dello strumento.

Ci racconti come è nato questo brano?
Il brano nasce nel triste periodo della malattia della mia cara mamma, per contrasto ho sentito l’esigenza di comporre qualcosa che potesse darle un po’ di serenità, dopo la sua partenza per un’altra dimensione, ho terminato il brano, inserendo quella parte che ogni volta sarà differente, pensando ad un futuro migliore della triste realtà odierna, basata prevalentemente sullo sfruttamento degli esseri viventi.

Dal punto di vista tecnico e musicale hai cambiato qualcosa nel tuo sound per suonare questo pezzo?
Una speciale accordatura “aperta” gia’ utilizzata in un altro brano.

La pubblicazione di Onda Luminosa è avvenuta solo via YouTube,quanto sono importanti per te le immagini? Ti è venuto naturale accostare immagini e suoni, hai trovato la sincronia giusta?
Per ora ho deciso di utilizzare la rete per diffonderla, ma non escludo in seguito un’altra forma di pubblicazione, l’idea è partita nell’incontro con una coppia di fotografi freelance, che sono anche cari amici, con i quali ho elaborato una sequenza di alcune loro immagini, abbiamo voluto dare l’idea di un “percorso” che parte dall’arrivo allo studio di registrazione, per continuare scegliendo volti e luoghi in “sintonia” con la musica, senza particolari effetti, abbiamo sincronizzato gli scatti con le battute musicali.

Annalisa Nicastro

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!