Recensioni

San Cisco – Between You And Me

Giovanni Panebianco

Tornano gli australiani San Cisco con questo album di undici tracce, che racchiude al suo interno anche le quattro canzoni del mini uscito a marzo

A distanza di pochissimi mesi dall’EP “Flaws”, che ho avuto il privilegio di recensire, tornano gli australiani San Cisco con questo album di undici tracce, che racchiude al suo interno anche le quattro canzoni del mini uscito a marzo. E’ infatti una di queste, “Skin” ad aprire il nuovo disco, seguita a ruota dalla zuccherosa “On The Line”, dove le voci del chitarrista Jordi Davieson e quella della batterista Scarlett Stevens si alternano senza che una prevarichi sull’altra. La forza della band è riuscire a coniugare tematiche melodrammatiche, come l’attesa spasmodica di una relazione che ci faccia lasciare alle spalle quella passata o il ricorrente scenario dell’amore naufragato, con ritmi Pop scanzonati e leggeri. Così brani dai testi profondi come “Messages” o “Shine” diventano mero divertissement che pare venir fuori dalla discografia di gruppi come Hellogoodbye, Help She Can’t Swim o The Shins.
Come un fulmine a ciel sereno, ci piomba addosso “Alone”, disintegrando tutto il ragionamento fatto poche righe fa, dando alla solitudine la sua dimensione e dedicando a questo argomento una composizione flemmatica, ma che mantiene a galla lo smalto del trio.
“Between You And Me” incontra qualche piccolo ostacolo e rischia di deragliare in vista del traguardo finale (“When I Dream”, “Tell Me When You Leave Tonight”). Nonostante questo, i San Cisco portano a casa il risultato grazie alla titletrack, una ballata acustica dall’alone mistico, quasi celestiale.
Il quarto album in studio dei ragazzi di Fremantle insinua nella mente di chi lo ascolta il ragionevole dubbio che con quel quid in più ci saremmo tolti di dosso questa sensazione di disorientamento ad appannaggio di una linea guida meno cervellotica. Il giudizio globale è positivo, ma è bene mantenere alta la guardia, accettare le sfide e non scansare furbescamente ogni forma di gravosità.

About the author

Giovanni Panebianco

Giovanni Panebianco

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi