Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

Lola’s Dead – Those Who Read Between The Lines

Claudio Donatelli

Si picchia forte, le chitarre sperimentano nuove costruzioni, il gruppo ama da buoni italiani cimentarsi con le melodie.

Questa interessantissima band musicale racchiude in sé una forte anima e una chiara idea di musica. Il gruppo adesso si chiama Lola’s Dead. In passato (sono molti gli anni che hanno ascoltato le loro esibizioni) si sono chiamati con un altro nome. Da una chiara passione per Berlino, e ci mancherebbe pure, Alberto, Edoardo, Tommaso, Daniel nel 2002 si uniscono artisticamente sotto il nome di Die fesche Lola (dal titolo di un motivetto reso celebre da Marlene Dietrich).
Si picchia forte, le chitarre sperimentano nuove costruzioni, il gruppo ama da buoni italiani cimentarsi con le melodie. Cambio di chitarra e cambio di rotta, esce Daniel (destinazione Berlino) entra Lorenzo, la Germania è un più lontana mentre gli USA si fanno più vicini.
Un anno abbondante di composizione e registrazioni tutto fatto in autonomia ed intimità per poi raccogliere finalmente le nuove idee in Those Who Read Between The Lines. Il cd è un EP con tre canzoni, ma in realtà è qualcosa di più, sia come lunghezza che come contenuti. Il lavoro è una sorta di concept sulle tre fasi dell’esistenza umana: gioventù, età adulta, vecchiaia.
Lo stile chitarristico e sempre aggressivo ma con una solidità maggiore tanto da ricordare band care all’esperienza post rock made in USA. Il passato noise europeo si fa però sentire, e questo fa bene allo stile personale del gruppo.
La grande ricerca melodica è legata soprattutto alle linee di cantato. L’intero lavoro è complesso e va ascoltato molte volte per assaporare tutte le sfumature compositive. La buona forma melodica della band rende le tre canzoni gustose anche al primo ascolto.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!