Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

Limbrunire – La Spensieratezza

Giovanni Panebianco

il suo album d’esordio, La Spensieratezza, un ibrido di melodie anni 80 ed Electro-Pop di facile presa

Limbrunire, al secolo Francesco Petacco, ci presenta il suo album d’esordio, La Spensieratezza, un ibrido di melodie anni 80 ed Electro-Pop di facile presa.
Undici tracce che parlano di vita quotidiana, affrontate con stile e un pizzico d’ironia. Il primo tema trattato è lo svago notturno con “Ci Divertiremo”, trainata dalla forza motrice dettata dai synth. In “Decisamente Cool” si percepiscono echi dei Subsonica, mentre la voce cambia pelle nel riuscitissimo ritornello, rompendo ciò che finora aveva penalizzato la riuscita del disco, ovvero un timbro esageratamente bloccato sulle stesse tonalità. La storia si ripete con “Chiuderò Un Occhio”, con un altro refrain molto ben confezionato. Un’ elegantissima hit, come recita il testo stesso. Definizione che calza a pennello, a mio modo di vedere.
“Nudi Con Le Scarpe” è uno stop inaspettato, una ballata che troppo deve al sound dei Thegiornalisti, perdendosi nel chiaroscuro della melodia e ritrovandosi, parzialmente, nei colori accesi delle parole.
Il dualismo strofa calma-ritornello andante alla lunga risulta una combo troppo sfruttata, facendo calare l’attenzione all’ascoltatore, che rischia di brancolare nel buio, incapace di ritrovare la strada intrapresa all’inizio del percorso. Ci sono, tutto sommato, tanti buoni propositi ne La Spensieratezza. Alcuni portati a termine, altri che evidenziano una certa acerbità. Nulla di nuovo, dunque, ma una variazione interessante di quanto già proposto dagli interpreti più famosi del genere.

About the author

Giovanni Panebianco

Giovanni Panebianco

error: Sorry!! This Content is Protected !!