Sound&Vision

Paul Weller live @ Festival di Pedralbes (Barcellona)

Fabrizio Cortesi
Scritto da Fabrizio Cortesi

Nei giardini di Pedralbes c’era una notte estiva splendida, fatta di luna piena, rinfrescata da una brezza marina e da sonorità inconfondibili dei suoi vecchi dischi che si mescolavano perfettamente con le sonorità dure e roccheggianti di un disco nuovo tutto da ascoltare

Paul Weller, “the Modfather”, l’icona del MOD inglese che per varie generazion ha intrattenuto con le sue particolari sonorità il pubblico di mezzo Mondo. Tutto quel pubblico ispirato al quel movimento MODs che caratterizzó con la sua música, prima con The Jam e poi con The Style Council, e che fu capace di influenzare la moda nel periodo a cavallo degli anni 80.
Il magrissimo Paul Weller, il dandy 80 degli Style Council, ora in tour mondiale come solista per presentare il suo nuovo álbum “Saturn Pattern” e’ passato e ha lasciato la sua impronta anche a Barcellona, esattamente ha suonato nel Festival de Pedralbes e SOund36 era lì per voi.
Nei giardini di Pedralbes c’era una notte estiva splendida, fatta di luna piena, rinfrescata da una brezza marina e da sonorità inconfondibili dei suoi vecchi dischi che si mescolavano perfettamente con le sonorità dure e roccheggianti di un disco nuovo tutto da ascoltare.
Come se volesse intensamente marcare e trasmettere la sua presenza il concertó si e’ aperto con “I’m where I should Be” per seguire poi seguire con le sonorità piu’ dure di “Long Time” e per passare poi a sonorità piu’ melodiche come “Changing Man” o soul di “Broken Stones”, per poi tornare a un sound piu’ recentè e duro come quello di “Saturn Pattern” o melodico di “Above the Clouds”.
Il brizzolato 57enne si e’ districato egregiamente e animatamente sul palco alternando ripetutamente le sue chitarre, fumando furtivamente una sigaretta tra una canzone e l’altra o rinfrescandosi bevendo acqua per rinfrescarsi da questa calda e intensa notte estiva.
Insomma e’ stato un (gran) concertó pieno di musica e intense vibrazioni ove il non piu giovanissimo Paul Weller, accompagnato da un fantastico e ritmato pubblico, ha rivisitato molto del suo repertorio MOD…e non.

Ringraziamo il festival di Pedralbes per averci concesso le foto di Paul Weller

About the author

Fabrizio Cortesi

Fabrizio Cortesi

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi