A propos de

Il Meglio del 2011 per SOund36

Claudio Donatelli

SOund36 vi presenta il meglio della musica del 2011 gustatevi le nostre proposte in questo inizio d’anno.

Il meglio del 2011 per le orecchie e gli occhi di Claudio Donatelli:

1 Fleet Foxes – Helplessness Blues
I Fleet Foxes non perdono lo smalto mostrato nel primo disco e anche nel secondo riescono a comporre alcune bellissime canzoni dalla melodia perfetta, sfruttano al massimo la coralità di strumenti e voci.

2 Wilco – The Whole Love
Hanno mantenuto stretto il proprio marchio di fabbrica, cantautorato moderno, profondo, intenso, dal forte gusto melodico.
Come si scrive un disco perfetto? Sicuramente i Wilco conoscono quasi tutti gli ingredienti per comporlo!

3 White Denim – D
Rock psichedelico di ultima generazione con tutte le conseguenze del caso. Ottimi gli intrecci chitarristici che incontrano un tappeto vocale di altissimo livello artistico.

4 Dustin O’Halloran – Lumiere
Le canzoni sono tutte molto belle e profonde, Lumiere è un capolavoro di musica contemporanea, un disco così arriva raramente, merita di essere ascoltato.

5 Gavin Friday – Catholic
Questo fantastico spirito libero della musica internazionale segna i nostri tempi con il suo anti pop di grande fede. La sua voce sa arrivare a toccare le corde più rigide dell’ascoltatore, la sua passionalità sa scaldare le giornate più fredde.

6 One Dimentional Man – A Better Man
Il capolavoro la band lo costruisce sull’uso del cantato, molte sono le tracce dove Capovilla viene raddoppiato e i cori vanno a smussare le spigolosità degli strumenti, le voci tracciano linee melodiche di grandissimo spessore evocativo.

7 Nada – Vamp
Le canzoni che compongono il disco viaggiano su una strada espressiva poco trafficata e poco conosciuta, rompe barriere e cordoli.

8 Stephen Malkmus And The Jicks – Mirror Traffic
Il disco è molto piacevole e lascia quel filo di dolce dipendenza al ripetuto ascolto. Stephen in Mirror Traffic asciuga i pezzi dalle più complesse costruzioni dei precedenti dischi. Le canzoni risultano tutte più immediate con grande risalto per la melodia vocale.

9 Rival Consoles – Kid Velo
Le undici tracce che compongono Kid Velo rappresentano la colonna sonora dei nostri giorni, editata da un artista che ha saputo interpretare l’umore e il respiro dei giovani che affollano i club europei, le università inglesi.

10 Umberto Palazzo – Canzoni Della Notte e Della Controra
Il cd ha un gusto molto fuori dal tempo, quasi un disco immaginario, i suoni di chitarra sono limpidi, ricchi di echi e riverberi. L’assenza della batteria fa perdere materialità alle tracce, giusto qualche pezzo di metallo battuto per ritmare qua e là le canzoni.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi