Recensioni

Fabrizio Cammarata – Of Shadows

Claudio Donatelli

un cd che si colloca tra i migliori ascolti pop folk europei di questa eccitante stagione musicale.

Una luce non potrebbe splendere se l’oscurità non ne fosse di contorno, il sorriso di una bimba non potrebbe lasciarci senza respiro se non fosse intervallata da momenti di pianto, un viso può essere bellissimo solo se le ombre ne delineano contorni e rilievi.
Di ombre, soprattutto ombre oscure e profonde ci canta il buon Fabrizio Cammarata, l’autore e musicista siciliano che da alcuni anni ha intrapreso un percorso molto coraggioso, improntato sulla ricerca melodica, sulla tradizione musicale e letteraria, sulla sperimentazione di linguaggi musicali capaci di far incontrare elettronica ed acustica, sul puntare decisamente al mercato mondiale.
Già tre dischi all’attivo, tanti, tantissimi live show in giro per il Mondo, anche come apripista per artisti internazionali di spicco quali Ben Harper e Patty Smith, a novembre 2017 pubblica il suo nuovo album dal titolo Of Shadows.
Proprio Fabrizio nel presentare questo disco ha affermato che la ricerca della felicità passa anche per lo scavare nelle proprie ombre, e lui in questo non si è risparmiato affatto. Così Fabrizio, accompagnato da bravissimi musicisti, e assistito alla produzione da Dani Castelar (produttore di Paolo Nutini ed ingegnere del suono per REM, Editors ed altri grandi) ha collezionato 11 tracce in inglese di folk moderno, contemporaneo e dal forte respiro internazionale.
Le ombre sembrano appunto scese dal nord, il freddo non è parte di questo disco, anzi la passionalità, l’intensità con la quale ogni singola parola viene cantata, ogni piccolo nota viene suonata arriva forte al cuore dell’ascoltatore. Tanto per intenderci, l’operazione di Fabrizio Cammarata sembra molto riallacciarsi per contenuti musicali e poetici ad alcune opere che abbiamo già molto ascoltato, ad esempio il film Once e relative colonna sonora, oppure Sea Change di Beck, opere che nascevano da una separazione, dalla rottura di un legame amoroso molto forte e che hanno un forte potere liberatorio, quasi salutare.
Of Shadows è un disco molto bello, con affascinanti canzoni che susseguono, un cd che si colloca tra i migliori ascolti pop folk europei di questa eccitante stagione musicale.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi