Recensioni

Wallis Bird – Woman

E’ un pop estremamente raffinato, ritmato, gradevole da ascoltare quello di Wallis Bird

“As the river flows” apre il CD in modo frizzante, disincantato, orecchiabile; “Grace”, a seguire, si fonda su un ritornello irresistibilmente leggero che rimane in testa anche dopo, molto tempo dopo aver ascoltato la canzone, “Life is long” costituisce, come le altre canzoni citate, l’espressione di un pop estremamente raffinato, ritmato, gradevole da ascoltare in compagnia degli amici di fronte a un cocktail nelle sere d’estate. Ci riferiamo ad alcuni dei brani che compongono il nuovo album di Wallis Bird, “Woman”, che uscirà il 27 di Settembre p.v. per AntiFragile Music.
Non ancora ben conosciuta nel nostro paese (ma dall’Ottobre prossimo fino a Febbraio del 2020 molto richiesta in Germania, Austria, Belgio, Svizzera, la circostanza è testimoniata dal fitto calendario concertistico che la vedrà impegnata on stage in quei paesi nei prossimi mesi) Wallis Bird, 37 anni, polistrumentista irlandese che, apprendiamo dalla sua pagina Facebook, suona le chitarre, il basso, il piano e persino le percussioni, esce ora con quello che salvo errori dovrebbe essere il suo sesto album, undici nuovi brani, quasi quaranta minuti di ascolto musicale.
La cantante di Wexford, di casa a Londra, Dublino e a Mannheim, affronta all’interno dell’album temi di primaria importanza per ognuno nella vita di tutti i giorni: l’amore, il rispetto, la pace, il sesso, la morte e la salute. I temi principali oggetto delle canzoni, racconta Wallis, sono stati scelti in modo che la gente utilizzi queste parole in modo casuale e rifletta sul significato di esse durante il giorno. Musicalmente corposo, “Woman” scaturisce da una predilezione dell’autrice per il rock, per la pop music di spessore e per le sonorità elettroniche oggi molto in voga; la sua musica ci è parsa un concentrato di energia che, canzoni come quelle citate all’inizio e altre come “Love, Respect, Peace”, “Woman, oh woman” e “Brutal honesty” stanno lì a dimostrarlo, saranno in grado di soddisfare il palato degli appassionati di questo genere.

About the author

Giovanni Graziano Manca

Giovanni Graziano Manca

Pubblicista, poeta, ha collaborato e collabora alla redazione di numerose riviste cartacee e web scrivendo di musica, poesia, letteratura, cinema ed altro. Ha pubblicato alcuni volumi di poesia (In direzione di mete possibili, Lieto Colle, 2014; Voli in Occidente, Eretica, 2016) e uno di racconti brevi (Microcosmos, Sole, 2013). Vive a Cagliari, meravigliosa città del Mediterraneo.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi