Recensioni

Soulcè & Teddy Nuvolari – Sinfobie

Claudio Donatelli

si lascia ascoltare una traccia dopo l’altra e riesce ad andare oltre il rap stesso, una sorta di progetto che attraversa con intelligenza più stili comunicativi senza perdere in forza

La rivoluzione musicale che negli anni ’80 il rap ha rappresentato ha un significato enorme, la storia che si ripete, la musica che dal nulla o dagli angoli delle strade si ribella ed emerge alla luce e ai riflettori per comunicare i desideri di una generazione. Oggi, dopo molti anni il rap è un linguaggio muicale planetario, presente ovunque e riconosciuto da chiunque. Il rap si è così trasformato in molte cose differenti e molte cose diverse si sono avvicinate al rap. Dalle nostre parti tutto si è ripetuto senza farsi mancare pregi e difetti, i nostri autori hanno replicato nel bene e nel male, tic, stereotipi, comportamenti, vizi dei grandi artisti internazionali.
Una piccola realtà di cui ci fa piacere raccontare sono Soulcè & Teddy Nuvolari, arrivano dalla Sicilia e già in questo sembrano diversi, certo perchè vivono un po’ distanti da Milano, città eletta a capitale di questo genere musicale. Soulcè è il nick name di Giovanni Arezzo, attore di teatro e tv, mentre Teddy Nuvolari è Vincenzo Sortino beatmaker e dj. Il primo canta e scrive i testi, il secondo costruisce le basi e scratcha.
Si sono uniti artisticamente nel 2010 e da allora hanno pubblicato un ep promozionale e in questi giorni stanno distribuendo nei negozi il loro primo cd, Sinfobie. 14 tracce corredate da un cd contenente una simpatica collezione di disegni. Il progetto è un mix originale e interessante di rap, soul, jazz, pop e canzone d’autore italiana. Le basi sono elementi musicali di notevole freschezza, ricercate nelle melodie e nei suoni.
I testi prendono le distanze dal famoso “italorap” fatto di volgarità e parolacce che riempie i palinsesti della Tv Music dei nostri giorni. Le parole di Soulcè hanno il sapore dell’onestà, della ricerca della verità, col piacere per i ricordi, romantici ma non sdolcinati. Il cantato viene interpretato con stile cinematografico e soprattutto cantautorale.
Sinfobie è un cd che si lascia ascoltare una traccia dopo l’altra e riesce ad andare oltre il rap stesso, una sorta di progetto che attraversa con intelligenza più stili comunicativi senza perdere in forza.

About the author

Claudio Donatelli

Claudio Donatelli

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi