Sound&Vision

Rock en Seine, #Day Three

Guendalina Flamini

Il Rock en Seine nella sua sedicesima edizione ha presentato un cartellone ricco e soprattutto variegato. Non solo il rock dunque ma tanto spazio quest’anno è stato dato anche al rap, hip hop ed alla musica pop ed elettronica, come già preannunciato dalla tete d’affiche, dagli headliner nel cartellone della line up che comprendevano artisti del calibro di Pnl, Die Antwoord, Mike Shinoda, Charlotte Gainsbourg, Post Malone, Blackstar.
Abbiamo assistito anche a concerti rock con la R maiuscola, tra gli altri segnaliamo il ritorno di Liam Gallagher, i King Gizzard dall’Australia (un po’ sperduti in questa grande scena) hanno reso onore al nome Rock ed hanno dato luogo ad un emozionante concerto come non vedevamo da anni, stesso discorso per i Fat White Family e gli Idles simpatici e socievoli con i loro fan, per finire con i Texani The Black Angels, che hanno chiuso il Festival.
Il Parc de Saint-Cloud ha registrato nei tre giorni di Festival, 90 000 presenze. Il pubblico è stato alle volte forse un po’ troppo pieno di ragazzini adolescenti urlanti e non curanti, ma ognuno ha il suo gusto musicale e le proprie attitudini. Noi sicuramente abbiamo apprezzato molto l’anima piu’ rock  e alternative del Rock en Seine, quella che ci ha urlato ancora una volta che il Rock non è morto.

Fotografie di Guendalina Flamini
Idles + Belako + The Black Angels + Wolf Alice + Jessica93

 

About the author

Guendalina Flamini

Guendalina Flamini

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi