Recensioni

Contest: in palio il vinile di Don DiLego – Magnificent Ram A

Country folk rock con venature West Coast, ne consiglio l’ascolto

SOund36 grazie agli amici di Ja.La Media lancia un contest che mette in palio 2 vinili del nuovo album del cantautore Don DiLego “Magnificent Ram A” uscito per One Little Indian / Audioglobe.
Entro venerdì 16 settembre
(compreso!!!) inviateci un email a live@sound36.com con oggetto Contest Don DiLego e con i vostri dati.
Tra tutte le email arrivate in redazione estrarremo a sorte 2 fortunati/e che si aggiudicheranno questo bell’album.
Per approfondire qui di seguito trovate la recensione del nostro Giovanni Graziano Manca di “Magnificent Ram A”.

Il nome di Don Dilego non è molto noto qui da noi, ma oltreoceano questo interessante songwriter ha già positivamente colto occasioni per farsi conoscere anche perché è riuscito a intrecciare a vario titolo il proprio percorso artistico con quello di più celebri star della musica rock come Jesse Malin, Simon Le bon e Bruce Springsteen.
Il nuovo lavoro di Dilego, Magnificent Ram A è il sesto disco (il primo, The Lonesome hitchhiker, risale al 2001) di un autore che agli occhi di un appassionato di Americana come me appare molto interessante. Dieci sono i brani che compongono il CD, per un minutaggio totale di circa quaranta minuti.
Country folk rock (con tanto di violini, banjos, chitarre folk e steel guitars con l’aggiunta, in qualche brano, dei fiati) con venature West Coast è il genere a cui può essere ascritta la musica di Don Dilego, autore di tutte le canzoni del disco. Un genere che in passato è stato nobilitato da gente come Townes Van Zandt, Johnny Cash, Gram Parsons, Emmylou Harris, Eagles et similia, una tendenza musicale che proprio con l’uscita di dischi come quello di cui qui si parla dimostra di essere più vitale che mai.
Sonorità fresche, melodie estremamente godibili, semplici ma mai banali, poca elettricità e un curioso retro di copertina che pare raffigurare un donchisciottesco cow boy che si scaglia con la propria lancia contro alcune di quelle strutture tronco – piramidali (nell’immagine appaiono simili a mulini a vento) che sovrastano i pozzi petroliferi.
Magnificent Ram A fin dal primo ascolto ci è parsa opera veramente meritevole di attenzione perché con grande maestria riesce a conservare certi preziosi stilemi della musica statunitense portando indietro (almeno in apparenza) le lancette del tempo. Significativa, a questo proposito, la risposta di Dilego alla domanda su quale sia la sua opinione sul continuo emergere di musicisti che coltivano il genere Americana e in conseguenza di ciò se non vi sia la possibilità concreta di inflazionare detto genere trascurando la vera tradizione musicale americana.
“No, credo piuttosto sia il contrario”, sostiene Dilego. E continua: “Soprattutto le nuove band hanno la tendenza ad essere più legate alle radici, alla tradizione, rispetto a gruppi più vecchi che lo fanno tanto per fare. Le nuove band hanno un suono ben più radicato e rispettoso delle tradizioni. Si va molto più verso la tradizione rispetto a prima”.
Constatazioni che non è possibile smentire e che trovano puntuale conferma tra i solchi di Magnificent Ram A .

About the author

Giovanni Graziano Manca

Giovanni Graziano Manca

Pubblicista, poeta, ha collaborato e collabora alla redazione di numerose riviste cartacee e web scrivendo di musica, poesia, letteratura, cinema ed altro. Ha pubblicato alcuni volumi di poesia (In direzione di mete possibili, Lieto Colle, 2014; Voli in Occidente, Eretica, 2016) e uno di racconti brevi (Microcosmos, Sole, 2013). Vive a Cagliari, meravigliosa città del Mediterraneo.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi