Pop Corn

Pietruccio Montalbetti – Enigmatica Bicicletta

Fortunato Mannino

Il romanzo ci invita a non dimenticare e, soprattutto, a conoscere e riconoscere, in quanto italiani, la tragicità di ciò che è successo durante la guerra civile

Ho avuto il piacere e l’onore di chiacchierare con Pietruccio Montalbetti in occasione dell’uscita del libro Amazzonia – Io mi fermo qui – viaggio in solitaria tra i popoli invisibili e la sensazione che porto ancora con me è quella di un personaggio straordinario. Molti lo conoscono come leader dei Dik Dik o come amico intimo di Lucio Battisti, ma se decidete di approcciarvi anche ai suoi libri scoprirete un uomo dalle grandi capacità narrative e poco importa che si tratti di aneddoti e ricordi della sua carriera di musicista o di suggestioni provenienti dai suoi lunghi viaggi in solitaria. Oggi presentiamo Enigmatica bicicletta, romanzo uscito, forse non casualmente, il 27 gennaio per Iris 4. Scrivo non casualmente perché il romanzo ci invita a non dimenticare e, soprattutto, a conoscere e riconoscere, in quanto italiani, la tragicità di ciò che è successo durante la guerra civile.
Pagine buie di Storia che si è tentato in tutti i modi di insabbiare e edulcorare ma che, da qualche anno, sta riemergendo in tutta la sua drammaticità: italiani complici dei nazisti nelle stragi che hanno insanguinato i paesi del nord Italia, italiani massacratori di popolazioni in Africa e Jugoslavia. Questa è la realtà, come un’amara realtà è che molti di questi italiani si siano riciclati nella Repubblica ricoprendo cariche importanti o siano tornati alla vita civile senza pagare il conto con la giustizia. Amnistie, voglia di dimenticare e interesse a dimenticare hanno caratterizzato i primi anni del primo dopoguerra ed è proprio in questo periodo che è ambientato il romanzo di Pietruccio Montalbetti.
Romanzo appassionante e ben scritto, che ruota attorno ad una bicicletta e al desiderio di giustizia di chi dall’umana giustizia è stato tradito.
Non posso aggiungere altro se non un pubblico grazie a Lucilla Corioni e al suo LC ufficio stampa che mi ha fatto recapitare la copia autografata del libro.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi