Recensioni

Peter Broderick – Grunewald (EP)

Fortunato Mannino

Quattro composizioni per pianoforte che catturano tutto il fascino romantico della notte.

Torniamo a parlare, a distanza di pochissimo tempo, di Peter Broderick. Il pianista americano, ormai berlinese d’adozione, dopo le malinconiche suggestioni di Partners dà alle stampe Grunewald. L’EP è uscito il 9 dicembre per Erased Tapes Records, etichetta che fa della contaminazione tra classicità e modernità il suo orgoglio e… Peter Broderick è una delle sue punte di diamante.
Grunewald prima di essere un bellissimo EP è un luogo. È, infatti, una delle zone più verdi e tranquille di Berlino e lì vi è la chiesetta, quella sulla copertina, dall’acustica particolare che ha calamitato l’attenzione creativa di tanti musicisti. È proprio all’interno di quella chiesa che, in una notte, Peter Broderick ha registrato le cinque tracce che oggi confluiscono in modo organico in questo EP. Non si tratta, infatti, di registrazioni recenti e alcune tracce erano state già pubblicate da una piccola etichetta giapponese.
Quattro composizioni per pianoforte eseguite su un vecchio Bösendorfer e una per violino, registrate in un contesto acustico e ambientale particolare, catturano tutto il fascino romantico della notte.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi