Soundcheck

Mike III – In The Woods

Fortunato Mannino

In the Wood è titolo ma anche manifesto artistico: la natura autunnale che invita alla meditazione e all’esperienza panica

In The Woods, primo album solista di Mike III, è uno di quei classici album che, già al primo ascolto, rende vano lo sforzo di chi ne scrive.
Il percorso introspettivo iniziale che ci accomuna agli artisti, in fondo, è uguale: guardiamo, pensiamo, ricordiamo. I nostri mi ricordo più o meno nostalgici, più o meno malinconici, accompagnano le nostre cene, danzano sull’orlo di un bicchiere di buon vino sempre in bilico tra euforia e pianto ma gli artisti, ad un certo punto, ci lasciano soli nel nostro incedere. Sublimano nell’arte le emozioni, gli danno forma e colore per poi tornare con un’opera che è loro e immediatamente diventa di ognuno. In The Woods è tutto questo!
Mike III, chitarrista di lungo corso attivo in diversi gruppi, decide di fermarsi, assecondare il momento introspettivo per sublimarlo nella Parola e nella Musica.
Il ricordo e l’emozione che lo anima si concretizzano in un rock acustico raffinato quanto cristallino. Per cogliere ogni sfumatura emozionale Mike ha utilizzato non solo diversi registri musicali, spaziando così dal jazz al folk, ma si è circondato di musicisti di primissimo piano come Pat Mastelotto, Benny Greb e Alberto Stocco, giusto per fare il nome di tre batteristi di calibro internazionale. Una line-up diversa per ogni brano tradisce la cura per il dettaglio e l’impegno per un disco che non è solo un’opera d’arte ma anche e, soprattutto, l’autobiografia dell’artista che l’ha concepita.
In the Wood è titolo ma anche manifesto artistico: la natura autunnale che invita alla meditazione e all’esperienza panica; il legno che ha in sé l’abbraccio e la sincerità degli affetti e che si concretizza in un suono limpido, privo di qualunque interferenza elettrica.
Un capitolo a sé è anche la veste ideata per la limited deluxe edition in vinile di 180 grammi. È la prima volta, e vi assicuro che di confezioni particolari ne ho viste, che un artista propone una copertina in legno di ciliegio! Far propria questa edizione, che comprende anche cd e testi, significa in poche parole completare un percorso mentale e sensoriale ma… è limited quindi è bene affrettarsi!

Fortunato Mannino

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi