A propos de

MIAMI # Prima serata 25 maggio 2018

Luna Selimovic
Scritto da Luna Selimovic

ll MIAMI FESTIVAL è la Musica, si, musica con la lettera maiuscola

Il MIAMI a Milano vuol dire solo una cosa: la primavera è finalmente fiorita. Il festival della “musica importante a Milano”, ecco il suo nome per intero, è sempre stato portatore di novità e il luogo per scoprire i nuovi talenti in gioco.
Non dimentichiamoci che proprio qui cantava l’anno scorso Coez, o Calcutta per rappresentare Liberato e, andando più indietro negli anni, non possiamo che citare nomi importanti come Le Luci Della Centrale Elettrica o gli Zen Circus, Lo Stato Sociale, i Ministri, i Cani e tanti altri.
Il tema di quest’anno è l’invito al viaggio e non è forse questo il viaggio più bello che ci potesse capitare? Navigando da un palco ad un altro alla scoperta delle melodie più ambiziose e originali, come quelle di Francesco De Leo, il cantante dell’Officina Della Camomilla, e del suo primo album da solista, pubblicato da poco e già tanto amato; o quelle dei Coma_Cose che hanno esordito giusto quest’anno e già spaccano con la loro energia; oppure come Generic Animal e la sua voce malinconica o Galeffi e il suo pop porno. E non è forse questa un’altra parola chiave del festival: “scoperta”?
Il MIAMI è il posto giusto che crea momenti giusti, occasioni per balli sfrenati come con Cosmo, poghi memorabili sui pezzi di Willie Peyote e cori commossi con Frah Quintale. L’invito al viaggio è anche traducibile nell’invito ad essere curiosi, a fidarsi delle proprie sensazioni, del proprio istinto. Le esibizioni a cui si vorrebbe assistere sono fin troppe e gli artisti da scoprire ancora di più, ma basta lasciarsi trasportare dalla curiosità e dalla spontaneità che il posto giusto sicuramente lo troveremo. E così, mentre aspettiamo l’inizio di questa grande “macchina” composta da tre palchi e infiniti artisti, mi capita di chiedere qua e là alle facce emozionate, come me, cosa si aspettano da questa serata, già così promettente, e cosa vuol dire per loro questo festival. Le risposte sono molte e sempre diverse, ma c’è un filo generale portato avanti da tutti che inevitabilmente le accomuna: il MIAMI FESTIVAL è la Musica, si, musica con la lettera maiuscola. Perchè è in luoghi come questi che vengono scoperti artisti pazzeschi come i Red Lines, un duo che ha ipnotizzato gli spettatori del palco MI FAI con i loro suoni punk e rock e con la loro presenza scenica, e come Han, una giovane cantante con una voce strepitosa che ha semplicemente incantato. Il punto è: stiamo facendo qualcosa di davvero grosso, noi pubblico, gli artisti, tutti gli organizzatori e ogni persona che rende possibile la realizzazione di questa festa, ogni anno sempre così piena di sorprese e con così tante novità; e siamo “solo” alla 14° edizione.
Quest’anno poi, per la prima volta una serata (quella del 25 maggio) ha registrato il tutto esaurito in prevendita, cosa mai vista e che fa già capire quanto pian piano questa musica, la musica che si suona qui al Magnolia stasera, che puoi chiamarla indie, alternative, underground o musica da hipster, comunque, questa musica stia spopolando. Così non è più inusuale se mentre canticchi “Regalami una moka per favore” oppure “Uee deficente” qualcuno ti sorride e canta insieme a te, non guardandoti più stranito per poi appiopparti la solita e fatidica frase “tu e la tua musica senza senso”. Che poi in questo posto siamo centinaia ad ascoltare la nostra musica “senza senso” e si sta davvero una favola.
Così la primavera può finalmente tornare e noi stare qui, in un luogo che ci tiene a trasmettere tutte le sfaccettature della musica possibili, dove si è tutti i benvenuti purchè l’intento sia quello di divertirsi e di lasciarsi andare. E allora ecco, nonostante tutti i viaggi che abbiamo fatto e che faremo, siamo certi che questo festival rimarrà sempre una tappa fissa, importante e a lungo attesa.

About the author

Luna Selimovic

Luna Selimovic

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi