Sound&Vision

Mattia Feliciani e la NiaMuziko Orchestra @ Pescara Jazz Festival

Scritto da Red

Ogni volta che il panorama musicale nazionale inaugura eventi rappresentativi – come il Festival del Jazz di Pescara – si raggruppano nomi famosi del jazz set. Parallelamente qualcosa si agita tra gli astri nascenti che macinano nelle retrovie bollenti delle piccole provincie, spesso culle inconsapevoli di geni e giovani artisti pressoché sconosciuti. È il caso dell’Ensemble NiaMuziko, termine esperanto che significa “Musica nostra”. Il progetto musicale nasce da un’intuizione del sassofonista e compositore Mattia Feliciani, approdando dopo una serie di entusiasmanti concerti, sul palco della manifestazione, come novità tra quelle inserite dal coraggioso presidente dell’Ente manifestazioni pescaresi, nonché musicista e compositore, Angelo Valori.
La scrittura e gli arrangiamenti dei vari brani, ruotano attorno alle personalità dei componenti della band. Il denominatore comune dello sforzo compositivo e di ogni progetto teso a porgere novità ed aprire scordi inusitati è l’evoluzione, il dinamismo, la ricerca. In questa chiave di lettura, qualche giusta ingenuità si accosta a strutture sonore stilose ed originali, lasciando sempre aperta la porta ad un continuum di lavoro mai concluso. Con l’atteggiamento di chi ancora, non sa esattamente cosa cercare, “forse qualcosa che non è ancora stato suonato”. Ecco allora aleggiare tra le frequenze di suoni la volontà di osare soluzioni meno ovvie e succulente, come un atto di fede di chi si dirige a strumenti spediti verso quel concetto mai finito di ricerca ed universalità della musica. È stato Stravinsky a condividere il pensiero che: “il significato profondo della musica e il suo scopo essenziale è favorire la comunione, l’unione dell’uomo col suo prossimo e con l’Essere supremo”. E dalla soglia di questa porta rimasta aperta, ci allontaniamo in punta di piedi, mentre l’orecchio resta vigile ed attento…

Loro sono i tredici elementi della formazione…

Mattia Feliciani – Direction, Composition, Bass Clarinet/Saxophone
Michelangelo Brandimarte – Composition, Bass
Claudia Pantalone – Lirycs, Voice
Fabio D’Onofrio – Composition, Piano/Synth
Matteo Di Battista – Guitar
Luca Di Battista – Drums
Manuel Trabucco – Alto sax
Jorge Ro – Flugelhorn/Trumpet
Francesco Di Giulio – Trombone
Giulia De Marco – Violin
Valeria Vadini – Violin
Anton Bianco – Viola
Manuela Tarantelli – Cello

per saperne di più http://www.niamuziko.com

 

About the author

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi