Recensioni

Leonardo De Lorenzo – on fiVe

Scritto da Fortunato Mannino

on fiVe è uno di quegli album che ci ricorda che i nostri jazzisti sono un patrimonio da salvaguardare e promuovere

L’album che presentiamo oggi è uno di quei sospesi del 2020 che, per fortuna di chi ama la musica, ha trovato una sua dimensione nel 2021. Il titolo è on fiVe e sarebbe dovuto uscire nella primavera del 2020 ma Leonardo De Lorenzo, figura tra le più attive e influenti del jazz italiano, in accordo con Alfa Music ha rimandato l’uscita di un anno. Una scelta condivisibile, considerata la grave situazione di difficoltà in cui versa il paese e il triste abbandono da parte della politica di (quasi) tutto ciò che ruota intorno alla Musica. Ma come ho scritto più volte quel mondo, che non è quello dei pollai televisivi, non si è mai fermato e va sostenuto. E on fiVe è uno di quegli album che ci ricorda che i nostri jazzisti sono un patrimonio da salvaguardare e promuovere.
Raccontare un album jazz non è mai facile ma la particolarità del titolo, qualche dichiarazione rilasciata dall’autore e qualche mia lettura offrono degli spunti che penso possano incuriosire. Il batterista e compositore campano alla domanda specifica sul perché del titolo ha spiegato che il riferimento è sia al detto anglosassone to be on fire che parafrasato significa essere presi dall’entusiasmo per qualcosa, sia al fatto che il numero 5 ricorreva con una certa costanza e ciò ha stimolato la sua curiosità sui significati simbolici.
Sul primo aspetto mi soffermerò poco, perché tutti gli album hanno in sé l’entusiasmo di chi li fa e, in questo caso, anche di chi li ascolta. È in un clima di scambio di energie positive che il disco ha preso forma nel 2020 presso gli Studi Elios di Castellammare di Stabia in due soli set e con un pubblico selezionato. Il secondo aspetto riguarda la simbologia e proverò a trovare dei parallelismi tra quelle che sono le caratteristiche dell’album con quelle peculiari al numero 5. Un gioco, è vero, ma… Fino ad un certo punto. Nella filosofia pitagorica il 5 rappresenta l’armonia e l’equilibrio che scaturiscono dal caos. Se riferiamo tutto questo ai sei brani dell’album possiamo affermare, senza ombra di dubbio, che sono il frutto della fascinazione per il mondo del Progressive, per la genialità e l’imprevedibilità di Zappa, per l’amore per il Jazz newyorkese e la sinergia tra i membri della band. Una sublimazione di elementi che disegnano con personalità scenari sempre cangianti e imprevedibili, che ammaliano e nello stesso tempo spiazzano l’ascoltatore. Personalmente amo molto le atmosfere soffuse di Perdersi In Un Quadro ma è solo una questione di gusto.
L’augurio è che Leonardo De Lorenzo e la sua band, che è composta da Ciro Marone (sax alto), Ergio Valente (pianoforte), Giacinto Piracci (chitarra elettrica) e Vincenzo Lamagna (contrabbasso), possano portare on fiVe in questo, a dire il vero, incerto 2021. 2021!?!? Ovvero ancora il 5 che torna questa volta come somma dei singoli numeri. Beh, allora mi trattengo qualche altro rigo per cogliere quello che ci auguriamo sia un buon auspicio: secondo alcune dottrine la visione del numero 5 come risultante di 2 + 1 + 2 indicherebbe un importante momento di transizione. L’augurio, dunque, è che questa situazione surreale che stiamo vivendo sia nella fase finale e che quell’1, che rappresenta il momento equilibratore ma anche di transizione, rappresenti la Musica anzi la magia della Musica dal vivo.
Al di là delle mie considerazioni forse un po’ stravaganti, on fiVe è un album da avere e ascoltare, con buona pace di chi, ancora oggi, afferma che un batterista non può comporre musica.

Leonardo De Lorenzo

Synpress Uffico Stampa

About the author

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi