Events News

“La Notte del Jazz”

Il 9 novembre nella sala del Pan di Via dei Mille di Napoli, la conferenza stampa per la presentazione del programma e degli obiettivi di “La Notte del Jazz” promossa ed organizzata dall’Associazione La Musa Partenopea per la serata dell’11 novembre alla Basilica di San Giovanni Maggiore Pignatelli. L’Associazione, costituitasi solo alcuni mesi fa, si interfaccia con l’agenzia artistica MusicaEtcetera, agenzia specializzata nel management, nella produzione e nella diffusione della musica e nell’organizzazione di rassegne e Festival in Italia e all’estero ed è riuscita a mettere insieme, sullo stesso palco, tante realtà del nuovo jazz napoletano in una sola serata che avrà inizio dalle 18 alle 24, durante la quale si alternano sei gruppi napoletani che non solo celebreranno questo particolare genere musicale ma anche per dare massima visibilità ai progetti di tale gruppi con l’intento di proiettarli verso mercati nazionali ed internazionali, come espresso da Ciro Costabile, direttore della stessa MusicaEtcetera.
Alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele, la conferenza è stata aperta da un bellissimo intervento di Ciro Costabile sia sulla Associazione che ha promosso tale iniziativa, sui obiettivi di tale iniziativa che vuole portare la musica jazz dei nostri Talenti napoletani su grandissimi livelli, e sulla volontà di voler lavorare in “squadra” con altre Associazioni della città, ognuno con le proprie competenze per progetti ideati e realizzati per obiettivi comuni, “lavoro che si fa molto poco qui a Napoli perché ognuno è abituato a lavorare nel suo “orticello” e non pensare a creare situazioni o occasioni per poter lavorare in squadra, ma che invece potrebbe portare alla realizzazione di grandi iniziative di successo e di riscontro positivo del pubblico che potrebbero fare del bene a questa città e allo sviluppo della Cultura qui a Napoli “.
Lo stesso Assessore Nino Daniele ha lodato l’iniziativa ritenendola “assolutamente importante visto che appunto è promossa da un’Associazione che ha volute fortemente lavorare con più associazioni e più talenti di questa Città per un discorso di cultura e di aggregazione, anche perché siamo in un Paese dove purtroppo si investe pochissimo in Cultura, ultimo in Europa dopo la Romania e Cipro e quindi bisogna avere, come tanti fanno , cimentarsi con il mercato cioè con l’ideazione e la realizzazione di iniziative private in attesa di una politica più lungimirante con l’assegnazione di risorse più cospicue per sostenere le attività culturali e artistiche di una città come Napoli, certo non possiamo stare fermi, con le mani In mano ma è un bene provare a fare cose intelligenti ed interessanti come questa della Notte del Jazz. Inoltre collocare una maratona del jazz in uno dei luoghi storici della Città ha sicuramente un suo fascino, tra l’altro è stata scelta proprio la Basilica di San Giovanni Maggiore Pignatelli dove, si narra, che ci sia la tomba della Sirena Partenope, quindi il cuore dei miti fondativi di questa Città. Napoli è sempre pronta a “contaminarsi” con altre culture, altri generi artistici e musicali come in questo caso visto che si parla di jazz, anche fuori dagli schemi consolidati, e da questo riesce a costruire sempre un “meltin pot” sempre originale. Per i Talenti che il Direttore Artistico ha messo in campo sicuramente sarà un’iniziativa apprezzata e seguita dal grande pubblico”.
Conclude la conferenza l’intervento del Direttore Artistico Enrico del Gaudio che dichiara di aver accettato tale incarico proprio perché era sua intenzione portare in scena qualcosa che non era già sedimentato, già conosciuto ma rintracciare piccoli gioielli che abbiamo in Città e portarli all’attenzione del grande pubblico. Non fare quindi un’operazione di visibilità dei cosiddetti “grandi nomi” ma dare vita ad una vera e propria sfida, puntando su un’operazione culturale molto più interessante e quindi puntare su progetti nuovi di giovani talenti , scegliendo tra le varie perle di questa città che sicuramente è un parziale perché le proposte erano tantissime ma alla fine ha scelto di puntare su progetti di donne-leader e qui è già un fattore importantissimo in quanto di solito le donne nel jazz sono pochissime perché è un impegno gravoso già per un uomo ancora di più per una donna, ma soprattutto perché essendo un ambiente molto maschilista ancora oggi, diventa davvero complicato se non impossibile affermarsi in tale ambito, e su nuovi progetti di giovani proposte che meritano di essere conosciuti dal grande pubblico, e di essere portati su palcoscenici importanti.
Il programma è ricchissimo: Armanda Desidery Trio, Beatrice Valente Trio, Fabiana Martone – Marco Pezzenati Duo, Lello Petrarca Trio, Mariano Bellopede piano solo, Luigi di Nunzio quartet, Pericole Odierna – Armando Bertozzi Duo.
La serata sarà presentata da una nota attrice napoletana di grande talento Anita Pavone che si occuperà anche dei reading durante I cambi palco, letture di biografie su artisti jazz, e alcune di esse scritte da un noto scrittore napoletano Giorgio Coppola, molto sensibile su questo genere di musica, e su contesti ad esso legati.
I partner della manifestazione sono: il Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura, Fondazione banco di Napoli, Fondazione Ordine Ingegneri di Napoli, Made in Cloister, Costantinopoli 104 e Kiphy oltre ad aver aperto un’importante azione di crowfounding sul sito www.meridionare.it/progetto/la-notte-del-jazz  che aiuterà a raccogliere appunto I fondi per sostenere tale iniziativa.

Appuntamento quindi stasera 11 novembre ore 18 alla Basilica di San Giovanni Maggiore Pignatelli
Articolo e Foto di Annamaria De Crescenzo


About the author

Annamaria De Crescenzo

Annamaria De Crescenzo

Amante del ballo praticamente da sempre, la sua vita ludica è cambiata con l'incontro fortuito con una Nikon, ora riempie i vuoti lasciati dal ballo facendo foto e scrivendo recensioni sugli eventi musicali.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi