Recensioni

KIM REE HEENA – COME RINASCERE (EP)

Caterina Lucia
Scritto da Caterina Lucia

Atmosfere ambient, suoni elettronici abilmente fusi a suoni industriali: così Kim Ree Heena ci ricorda come rinascere.

E’ necessario tramontare, morire, cadere, per vedere l’alba del nuovo giorno. Nietzsche, per esempio, lo sapeva bene quando poeticamente scriveva “Io amo coloro che non sanno vivere se non tramontando, poiché essi sono una transizione”.
Per rinascere è fondamentale tramontare e divenire alba. Ci sono albe uniche, destinate a farsi guardare solo da una certa parte del mondo, albe destinate a non essere mai viste perché avvengono in luoghi che sono lontani dalla nostra portata. Ma i loro raggi, dopo un po’, arrivano ovunque, anche laddove prima regnava il buio. Tutto ciò Alessio Calivi sembra averlo ben capito mettendo il ruvido post rock da parte e celandosi dietro il suo alter ego Kim Ree Heena: un’altra parte di sé per dare vita a questo nuovo progetto di musica elettronica.
Sono semplicemente quattro i pezzi, che si fondono abilmente uno all’altro, in cui Kim alterna brani cantati a quelli suonati. L’uscita dell’ EP è stata preceduta dal singolo Come rinascere (Kim), il cui videoclip è stato realizzato dal regista Salvatore Insana ed è lo stesso singolo a preparare l’ingresso nel mondo di Kim Ree Heena.
Una lunga intro che cresce lentamente tra arpeggi, glitch e synth, iniziano a definire la musicalità del brano. Le parole sono cantate con forza e risuonano come una preghiera di speranza; la speranza che ognuno di noi possa avere una seconda possibilità di riscatto e l’opportunità di non commettere gli stessi errori una seconda volta.
Per trovare la vera essenza di questo lavoro basta chiudere gli occhi e perdersi nel ritmo costante ed ossessivo del primo brano strumentale dell’EP, Theories about Heena, un brano molto interessante che nasconde la vena post rock di Alessio Calivi. Si manifesta quasi in modo mansueto Kerid (A Crater in the Heart), un sound ricoperto dal fascino che ricorda per certi versi quello dei Sigur Ròs, un crescendo di suoni che ti trascinano nell’oblio appena arrivano al loro apice. Dall’oblio si passa per l’ennesima volta a scontrarsi con i propri pensieri. Giorni porta con sé la pazienza, la riflessione profonda e l’invocazione perentoria contro le decisioni definitive ed affrettate.
Rinascita è sinonimo di forza; rinascere per Kim Ree Heena significa trovarsi nuovamente sotto una forte pressione, coinvolto nel tentativo di elaborare profondi contenuti inconsci che esplodono nelle sue composizioni elettroniche. Bisogna tagliare i fili che ci ancorano ostinatamente ai fantasmi del passato, alzare la testa, volgere lo sguardo altrove e respirare a pieni polmoni aria nuova… Ma tutto questo, probabilmente, Kim già lo sa.

About the author

Caterina Lucia

Caterina Lucia

Ribelle, testarda e con un animo fortemente punk. Sono sempre alla ricerca della bellezza pertanto amo la musica, l’arte, la poesia e il caos. Guardo oltre le apparenze, mi riconosco nei particolari impercettibili. Mi piace dare un senso profondo alle parole e giocarci come faceva Kandinsky con i suoi colori; scrivo per necessità, per dissestare i miei pensieri.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi