Events News

Il Jazz Italiano per Amatrice

Avatar
Scritto da Red

A seguito del terribile terremoto che nella notte del 24 agosto ha sconvolto il centro Italia, “Il jazz italiano per l’Aquila” diventa per quest’anno “Il jazz italiano per Amatrice”. Un atto di solidarietà dedicato al paese diventato il luogo simbolo di questi tragici avvenimenti.
Domenica 4 settembre saranno tanti i concerti distribuiti in tutta Italia; infatti, buona parte dei 20 palchi originariamente previsti all’Aquila troveranno ospitalità in altre città italiane. A Roma il programma partirà sin dalla mattina per proseguire fino al tardo pomeriggo alla Casa del Jazz, in una maratona musicale che si concluderà con un grande concerto serale all’Aquila, di fronte alla Basilica di Collemaggio, a partire dalle 21.
Il Comune di L’Aquila, MiBACT e gli organizzatori coinvolti, I-Jazz, MIDJ Musicisti Italiani di Jazz e Casa del Jazz in seguito alla decisione dell’annullamento della manifestazione, per problemi di sicurezza e logistica, hanno ascoltato la città dell’Aquila che si è subito fatta sentire con una forte e decisiva mobilitazione sui social e non solo, rivendicando il festival.
” La maratona del Jazz Italiano per L’Aquila dello scorso anno – dichiara Paolo Fresu – è stato un inaspettato successo di musica ed emozione, talmente forte e pregnante che, forse, la storia del jazz italiano si può ora dividere tra un prima e un dopo L’Aquila. Questo ci ha spinto a ripeterla senza sapere che la ferita del sisma si sarebbe riaperta improvvisamente, lacerando ancora una volta le comunità del centro Italia. Per questo oggi diviene “Il Jazz Italiano per Amatrice” e si trasferisce per un intero giorno nella Capitale e in molte città italiane, per approdare la sera, davanti la Basilica di Santa Maria di Collemaggio, luogo simbolo della comunità aquilana.”
“Saremo in tutta Italia quindi – confermano gli organizzatori – per portare la nostra solidarietà e contribuire alla ricostruzione dei territori colpiti dal sisma”. Sarà attivata una campagna di crowdfunding nazionale a cui si potrà contribuire tramite un sms solidale e tutti i fondi raccolti saranno devoluti al restauro e alla riapertura del Cinema Teatro Comunale “Giuseppe Garibaldi” di Amatrice, luogo simbolo della cultura di uno dei centri storici distrutti dal sisma.
L’intera giornata di domenica 4 settembre sarà seguita dalla Rai Tv, dai canali Radio Rai e raccontata attraverso uno speciale di Rai Cultura. Una grande mobilitazione dei mezzi d’informazione che permetterà di non perdere nemmeno una nota del lungo viaggio musicale che caratterizzerà “Il jazz italiano per Amatrice”.
“Dopo i musei è adesso il mondo del jazz a mobilitarsi per la ricostruzione. Anche domenica prossima la solidarietà passa per la cultura”, così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, nel commentare l’iniziativa #jazz4Italy.
E #jazz4italy è l’hashtag ufficiale della giornata da non perdere di vista!
Ad aprire l’edizione “Il jazz italiano per Amatrice”, nella giornata di venerdì 2 settembre proprio nella città dell’Aquila, due importanti convegni: “Jazz, Turismo, Sostenibilità” e “Arte, Cultura, Pensiero sociale e politico”; appuntamenti a cui seguirà la consegna ufficiale di un pianoforte a coda al Conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila, acquistato grazie alle generose donazioni della campagna di crowdfunding “Un pianoforte per l’Aquila”. Un secondo pianoforte sarà donato da Siae, main sponsor della manifestazione e si stanno pianificando ulteriori forme di solidarietà, con un’attenzione particolare per le nuove generazioni attraverso laboratori di musica destinati ai bambini di età prescolare.
Per tutti i concerti del 4 settembre info sui canali social di ItaliaJazz tramite Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.

Ufficio Stampa

Maurizio Quattrini
Guido Gaito
Giulia Focardi

Informazioni: 0862 645259 / 055 240397

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi