SOund36

Il meglio del 2014 per Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

Il meglio del 2014 per Fortunato Mannino

SOund36 vi presenta il meglio della musica del 2014, attraverso 3 PLAYLIST che spaziano dal mainstream agli emergenti passando per gli indipendenti. Insomma c’è n’è per tutti i gusti, gustatevele in questo inizio d’anno.

Il meglio del 2014 per Fortunato Mannino:

Scegliere 10 album e segnalarli come i più belli dell’anno non è mai semplice. Le variabili sono tantissime anche perché tutti gli album di cui scrivo entrano automaticamente a far parte della mia personale collezione. Per quanto riguarda i criteri di scelta posso dire di aver escluso i gruppi universalmente conosciuti e le ristampe.
E alla fine… in ordine alfabetico ecco I MIEI 10 NUMERI 1 del 2014

Amaury Cambuzat – Plays Ulan Bator (ACID COBRA)
Denis Guerini – Vaghe Supposizioni (VOLUME! RECORDS)
Emian Paganfolk – Acquaterra
Fabio Zuffanti – La Quarta Vittima (AMS RECORDS)
Father Murphy play Veronica Azzinari’s engravings inspired by “Chymische Hochzeit Christiani Rosencreutz Anno 1459″ (CORPOC)
Lydia Lunch – A Fistful of Desert Blues (RUSTBLADE RECORDS)
Mike III – In The Woods (MA.RA.CASH RECORDS)
Nicola Pisu – Girotondo
Roberto Fedriga – Roberto Fedriga (UNDERSOUND RECORDS )
Twinscapes – Twinscapes (RARENOISE RECORDS)

Fortunato Mannino

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi