Events

GERUNDIUM FEST: al via la 20^ edizione

Avatar
Scritto da Red

8 agosto – 8 settembre 2018. 32 giorni non stop di eventi
L’anniversario del ventennale sarà celebrato con artisti di caratura nazionale:
Giuliano Palma, Paolo Ruffini, Cristina d’Avena, Jerry Calà e Platinette

Il prossimo 8 agosto si apriranno le porte della Gerundium Fest 2018, un’edizione che si appresta ad essere la celebrazione di un ventennio di intrattenimento che dal 1999, nel periodo estivo e per un mese consecutivo, raduna oltre 100mila persone tra musica, buon cibo e spettacoli, all’interno dell’area attrezzata di circa 11.000 mq nella zona industriale di Casirate d’Adda (BG), richiamando persone di ogni età, giovani e famiglie da tutta la Lombardia e non solo.
Un cartellone, scandito in 32 giorni non-stop di eventi, che è stato ideato dagli organizzatori all’insegna di una sola parola: “grazie”. Un omaggio da rendere al pubblico e a tutti coloro che, ogni anno e sempre più numerosi, hanno contribuito a far crescere l’iniziativa, portandola ad essere un appuntamento immancabile della bella stagione: «Ci siamo chiesti cosa potessimo fare per celebrare al meglio questo importante anniversario – illustra Leonardo Remonti, Presidente dell’Associazione –. Aumentare la capienza del Pala Gerundium? Fatto! Renderlo ancora più fruibile e funzionale? Fatto! Riempirlo tutte le sere fino al massimo della sua capienza? Sarebbe bello! Ma come si può fare? Incrementando il livello dell’intrattenimento! E così ci siamo messi alla ricerca di artisti di livello nazionale che potessero attirare l’interesse di un pubblico sempre più numeroso e aiutarci a fare crescere di popolarità la manifestazione».
Il primo artista che gli ideatori della Gerundium Fest hanno fortemente voluto solcasse il palco di Casirate d’Adda è Giuliano Palma: «Il concerto in programma l’8 agosto – prosegue Remonti – sarà il nostro regalo di benvenuto a quanti vorranno festeggiare con noi un traguardo importante, che intende essere anche un punto di partenza per il percorso che porterà la festa ad avere un respiro anche oltre i confini regionali. E abbiamo pensato di inaugurarlo con “The king”, il re delle cover rispolverate in chiave ska, reggae e rocksteady, un musicista che non ha bisogno di presentazioni e che darà il via a quest’edizione che lascerà il segno». 
Il palinsesto (www.gerundiumfest.it/spettacoli), ricco e variegato nell’offerta di intrattenimento, si declina in concerti, tutti dal vivo e ad ingresso libero, che si susseguiranno ogni sera con le note delle cover band e dei tributi ai più famosi cantanti e gruppi, sia italiani che stranieri, con l’intervento di celebri chitarristi, come Enrico Zapparoli (Modà) il 20 agosto, Max Cottafavi (Ligabue) il 3 settembre e Maurizio Solieri (storico “sei corde” di Vasco) il 7 settembre. 
Un palco che vedrà protagonisti, inoltre, personaggi dello spettacolo e della televisione che, con la loro arte, contribuiranno a soffiare le venti candeline della Gerundium Fest all’insegna del divertimento: Paolo Ruffini, accompagnato da Voci Sole il 30 agosto; Cristina D’Avena, ospite d’onore domenica 2 settembre; Jerry Calà con “Una vita da libidine” il 5; Platinette e 7S8 che, sabato 8 settembre, chiuderanno col sorriso l’edizione annuale.
Un legame molto forte quello che lega al territorio la Gerundium Fest, che, pur raggiungendo numeri che assumono sempre più dimensioni extra regionali, da sempre coinvolge numerose realtà del luogo. L’organizzazione dell’evento ha portato all’impiego di oltre 100 persone, soprattutto giovani alla loro prima esperienza di lavoro, impegnate ogni anno nella buona riuscita dell’iniziativa. Inoltre, fin dagli esordi, lo sguardo è stato volto alla solidarietà (www.gerundiumfest.it/solidarieta) fornendo spazio e risalto ad associazioni presenti sul territorio bergamasco che in questo modo sono riuscite a raccogliere anche offerte di una certa quantità: Sirio CSF Onlus, Fondazione ANT Italia Onlus, Associazione Amici di Gabry Onlus, Casa delle donne Treviglio, Associazione Volontari Vita Serena di Arzago d’Adda, Associazione E.L.O. (Epilessia Lombardia Onlus), Gruppo Solidarietà Casiratese e, non per ultima, l’Associazione Paolo Belli Onlus (la cui sede è stata appositamente scelta per la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2018) alla quale viene devoluto un contributo grazie alla vendita del Brezel.

Storia, struttura e numeri
La Gerundium Fest si svolge in un’area attrezzata (www.gerundiumfest.it/struttura) di circa 11.000 mq recintata, pavimentata e coperta (per circa 4.500 mq) nella zona industriale di Casirate d’Adda in provincia di Bergamo, a circa 40-50 km dai principali capoluoghi lombardi (www.gerundiumfest.it/dove-siamo). La tensostruttura è scenograficamente caratterizzata da un’area ristorante di 300 mq con soppalco fisso, da una serie di strutture di servizio (700 mq) costituite da casette in legno (comprensive di banco bar, forni pizze, area spillatura) e da una zona rialzata con bar a forte impronta tirolese. A sinistra dell’ingresso trova posto il palco della musica dal vivo, mentre a destra ci sono il self-service e la paninoteca-hamburgeria. Nell’ampio estivo, poi, uno spazio dedicato ai bimbi (www.gerundiumfest.it/area-bimbi), uno agli amici a quattro zampe (www.gerundiumfest.it/we-love-pets) ed uno agli amanti dello sport. 
Il Pala Gerundium, con i suoi 3.964 posti a sedere, ha una capienza pari a 4.800 persone.

L’offerta culinaria e per gli amanti della birra
La proposta per il palato (www.gerundiumfest.it/cucina) è costituita da piatti che abbracciano i gusti di tutti: cucina tipica tirolese con un veloce servizio self-service o un’ampia area ristorante; pizzeria con forno a legna (anche per celiaci con forno dedicato) servita al tavolo; paninoteca ed hamburgeria con farciture fatte al momento; pasticceria con dolci tipici, crepes e macedonie fresche e l’immancabile Brezel (sempre caldo perché cotto sul posto più volte nell’arco di ogni sera). Un’offerta culinaria che riscuote di anno in anno sempre maggior successo, poiché basato sulla qualità tanto del menù quanto del servizio. Una varietà che riguarda anche gli amanti della birra (www.gerundiumfest.it/birra), che alla Gerundium Fest potranno assaporare le produzioni dell’italiana Forst (marchio tirolese che dal 1857 rappresenta un’eccellenza nel settore) e anche una bionda senza glutine.

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi