Recensioni

Fuzz Orchestra – Uccideteli Tutti! Dio Riconoscerà I Suoi

Fortunato Mannino

il linguaggio musicale avanguardistico dei Fuzz Orchestra è un intrigante mix di chitarre distorte, batteria, rumori, campionature, testi recitati, lirica e… tanto altro

Qualche tempo fa un politico amava ripetere che il Comunismo aveva fatto più vittime del Fascismo e del Nazismo insieme. Un’ovvia trovata elettorale ad uso e consumo del suoi elettori, ma anche una parziale verità. In linea teorica questo politico potrebbe avere anche ragione ma, come è solito fare, ha omesso di dire che la famigerata ditta Potere & Religione ha fatto più vittime delle tre dittature messe insieme. Cosa facilmente dimostrabile perché, nelle sue varie forme, ha attraversato tutti i secoli ma, essendo una scomoda verità, va taciuta, soprattutto se si è in campagna elettorale.
Questa premessa atipica segna il ritorno sulle nostre pagine dei Fuzz Orchestra. Li avevamo lasciati nel 2014 con il loro Morire Per La Patria sul sacrato di Redipuglia, a illuminare di luce sinistra la nostra storia patria. Un album che, peraltro, trovò facilmente un posto nella mia personale classifica degli album più belli dell’anno.
Tornano oggi con Uccideteli Tutti! Dio Riconoscerà I Suoi e, com’è facilmente intuibile, il fanatismo religioso e le sue connessioni con il potere sono il tema dominante. Lo spunto, ancora una volta, viene da un fatto storico e nella fattispecie dalla crociata contro i catari. La celebre e sinistra frase che dà il titolo all’album è quella attribuita all’abate di Cîteaux Arnaud Amaury, ed è quella con cui diede il via al massacro di uomini, donne e bambini inermi. I motivi di quella carneficina gratuita furono tanti e in minima parte religiosi. L’episodio è e resta archetipo di tutte le stragi compiute in nome di un qualunque dio.
La fustigazione dell’uomo di potere moderno, però, arriva già in Todo Modo, secondo brano dell’album. Una voce severa e solenne ricorda a tutti gli uomini di potere, che sbandierano una fede di parata e finti pentimenti, che il peccato può essere perdonato solo se il maltolto viene restituito. Nell’apocalittica e funerea L’Uomo Nuovo a parlare sembra Dio stesso. Il suo sguardo onnisciente vede la fine tragica di questa sciocca umanità intenta ad accumulare soldi e potere, insensibile al grido di dolore del prossimo, incurante dei danni che apporta alla Natura. Ma questo Dio narrante, quasi indifferente e cinico nella sua risata, continua ad avere fiducia nell’Uomo a patto che nasca presto una nuova umanità che sappia riportare valori nuovi e armonia in questo pianeta.
Un album dal sapore epico e solenne che parla il linguaggio musicale avanguardistico dei Fuzz Orchestra: un intrigante mix di chitarre distorte, batteria, rumori, campionature, testi recitati, lirica e… tanto altro.
Uccideteli Tutti! Dio Riconoscerà I Suoi è uscito per la Woodworm e l’edizione in vinile è limitata a 500 pezzi numerati a mano.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi