News

Festival Nazionale dell’economia carceraria 2021

Scritto da Red

l’economia carceraria è anche arte, dialogo e discussione, racconto, riscatto e rinascita, esperienza altra di vita che provoca domande e riflessioni sulla struttura stessa della nostra società

La seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Carceraria è in programma da venerdì 1° ottobre a domenica 3 ottobre a Roma, negli spazi del WeGil di Trastevere, in Largo Ascianghi 5.
Il lavoro, la capacità di dare sfogo alla propria creatività, la forza di rimettersi in gioco, la voglia di sviluppare certe attitudini che, prima di quel momento, nessuno avrebbe mai pensato di avere. La vita professionale all’interno e all’esterno del carcere (in esecuzione penale esterna) è un racconto invisibile a cui, solo grazie alle Cooperative che lavorano in questo contesto, si riesce a dar voce.
Una visione nuova che porta a galla la forza dei reclusi, una forza che rinsalda persone che trovano una propria professionalità impegnandosi in attività che, prima di quel momento, non avrebbero mai pensato di saper sviluppare.
Spesso sono dei bravi artigiani o dei creativi chef, si cimentano nel cucire o nel produrre birra.
La vita in carcere è anche questo e, tutto ciò, viene raccontato nella seconda edizione del Festival dell’Economia Carceraria negli spazi del WeGil di Trastevere, location messa a disposizione dalla Regione Lazio per raccontare e sensibilizzare l’opinione pubblica su un argomento che, spesso, viene lasciato ai margini della società. La programmazione della tre giorni è ricca di eventi, convegni, degustazioni e incontri, in parallelo con una mostra mercato permanente dei prodotti dell’economia carceraria provenienti dagli istituti penali e dalle realtà produttive extra-murarie italiane.
Il Festival è organizzato e promosso da Associazione L’Isola Solidale, Associazione Semi di Libertà Onlus, Cooperativa Co.R.R.I., Cooperativa O.R.T.O., Economia Carceraria srl., con la partecipazione di cooperative e imprese che in tutta Italia producono impiegando persone in esecuzione penale.
Le tre giornate al WeGil saranno un’occasione imperdibile per introdurre il pubblico nel mondo ‘produttivo’ delle carceri, luoghi dove ancora a fatica il ‘trattamento’ si orienta verso il futuro reinserimento socio-economico del detenuto tramite la formazione e, conseguentemente, il lavoro.
Ma l’economia carceraria è anche arte, dialogo e discussione, racconto, riscatto e rinascita, esperienza altra di vita che provoca domande e riflessioni sulla struttura stessa della nostra società.
Il Festival dell’Economia Carceraria raccoglie Istituzioni, Garanti, persone sottoposte a misure restrittive della libertà, studenti, artisti, cittadini, esplora il mondo degli istituti penali in quanto specchi della comunità a cui appartengono nonostante i muri, e riflessi del suo grado di senso civico, rispetto per la persona, umanità.

Sito internet
Per info ed accrediti: info@economiacarceraria.it

About the author

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi