Recensioni

Douglas Dare – Aforger

Serena Zavatta
Scritto da Serena Zavatta

La musica cura, guarisce, lecca le ferite. La musica di Douglas Dare è catartica

Chi vive di musica sarà certamente d’accordo con me, almeno per questa volta, la musica cura, guarisce, lecca le ferite. Aforger è un disco catartico, è un limbo dal quale non si riesce ad uscire, è un mondo parallelo in cui buttare dentro tutta la frustrazione verso il mondo, le delusioni, le domande scomode, gli strappi laceranti, il vuoto che resta. Douglas Dare, l’autore di questa magia, è un ragazzo inglese al suo secondo lavoro discografico dopo Seven Hours, uscito nel settembre 2013 sempre con l’etichetta Erased Tapes, e ha confessato, come se ce ne fosse poi il bisogno, di non aver affatto pensato mentre scriveva, che tutto ciò sarebbe poi finito in pasto a una marea di altre persone, ed ecco la magia.
È un disco incredibilmente intimo, scritto in seguito alla rottura della sua relazione a lungo termine, e ce lo dice senza mezzi termini, o meglio se lo dice senza mezzi termini. Non ci nasconde nemmeno di essere stato influenzato da Vulnicura (guarigione delle ferite) di Björk, scritto anch’esso a seguito di una violenta rottura di relazione, e come se non bastasse, dalla scrittura Orwelliana, in particolare ovviamente dal libro 1984.
Con queste doverose premesse, vi invito a togliervi le scarpe, allungarvi sul letto e dedicare del sano tempo a voi e i vostri perché, ad abbandonarvi nei mantra senza pace che Douglas ripete brano dopo brano, a perdervi tra i suoni del pianoforte, strumento prediletto dall’autore, che stridono con una marea di distorsioni elettroniche e percussioni che confondono l’ascoltatore trascinandolo fino al punto più profondo di sé. Si parla di uomini, di verità, di quanto di quello che raccontiamo sia poi il quadro preciso della persona che siamo, ci si chiede a cosa credere, in che misura, cosa scegliere, a chi rivolgersi. Sì, le risposte probabilmente non le avremo mai, ma parliamoci chiaro, quanto è raro poter condividere con qualcuno la parte più buia di noi?

Autore – Douglas Dare
Album – Aforger
Etichetta – Erased Tapes
Web – www.aforger.com

About the author

Serena Zavatta

Serena Zavatta

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi