Recensioni

Deut – A Running Start

Caterina Lucia
Scritto da Caterina Lucia

La voce di Deut, con una vena malinconica, ti trascina in oscuri nebbiosi lasciandoti con i pensieri sospesi tra una curva e l’infinito.

Non è necessario esplicitare in modi complessi quando certe emozioni prendono il sopravvento. Non servono sovrastrutture armoniche, suoni ricercati o accordi insoliti. La delicata classe di una chitarra ed una voce, aiutano a cercare la giusta dimensione delle cose. Sempre e comunque.
A volte sparisce la motivazione, si preferisce la solitudine, si sceglie l’isolamento forzato per non disturbare e per non essere disturbati ed è in quei momenti di stasi che la mente si apre a profonde riflessioni. Probabilmente, in questa condizione quasi mistica si sarà trovato Deut, che ha consegnato al pubblico un EP composto da cinque brani, realizzati di getto e con l’intento di catturare l’istante lasciando traccia del qui ed ora. Il sentimento di cui è impregnato l’intero EP è legato al titolo stesso A Running Start ossia l’emozione che precede una rincorsa. Ci avete mai pensato? Non ha nulla a che fare con l’adrenalina, ma con un senso di attesa e frustrazione, sentimenti purtroppo molto comuni ai giorni nostri.
I suoni ricercatamente monotoni e la voce di Deut, portano dietro il senso di incompiutezza che pervade i giorni, con grande classe sussurra che ci sono periodi in cui il peso delle attese ha una valenza insostenibile: vorremmo camminare verso strade sicure e invece ci muoviamo a tentoni in spazi lovecraftiani, in geometrie fuori dalla nostra comprensione. La prima traccia, Breaking The Law, parla di quando ci si sveglia alle quattro del mattino, con gli occhi sbarrati a fissare la nebbia davanti a sé, che quando ti ci ritrovi in mezzo non si è nemmeno certi di essere ancora in questo universo, perché un momento c’era attorno a te il tuo mondo e un momento dopo è tutto sparito. Non lo riconosci, non lo ritrovi. C’è solo un muro bianco di niente e ti chiedi dove sei finito, più che dove stai andando. Il rifugio migliore e più sicuro è nella nostra infanzia, Grown Up, ci pone una domanda fondamentale: quando si cresce e si diventa grandi? Probabilmente mai. Abbiamo bisogno di questo appiglio per non cadere nei giochi mentali degli adulti, per rimanere sempre candidi anche quando siamo sporchi di fango.
Calano un po’ le ombre con Shadows Of The Night, che ci inducono ad uno stato di ansia scaturito dalla totale assenza di tratti emotivi familiari al nostro occhio e l’ombra che vediamo non sorride, non s’imbroncia, non s’intristisce; automaticamente, quando non riconosciamo nessun tratto emotivo positivo, scatta un procedimento mentale che ci induce allo spaesamento. Waiting Eyes, ha a che fare con le persone che hanno difficoltà mentali ed emotive, sono quelli che vivono con gli occhi “in attesa”. Occhi che aspettano, occhi che vedono di più rispetto al normale, ma fissano il vuoto e stanno lì fermi, gelati.
Il tormento è spesso mosso da varie situazioni, ma quello più convulso è generato dal desiderio. Last Piece Of You è ultima traccia dell’EP in cui viene fuori un misto di fame e di erotismo, in cui trova terreno fertile quell’istinto che ci condanna a desiderare di più quando si è rifiutati e l’unica via d’uscita sembra essere l’accettazione del dolore stesso.
Delicatamente si conclude questa conversazione a tu per tu con l’ascoltatore. Delicatamente si chiudono le porte delle nostre stanze mentali, disordinate alla ricerca di ricordi. Come in un gioco di specchi, i brani finiscono per assomigliare a chi li ascolta, che si vede riflesso e narrato dalle note di Deut.

About the author

Caterina Lucia

Caterina Lucia

Ribelle, testarda e con un animo fortemente punk. Sono sempre alla ricerca della bellezza pertanto amo la musica, l’arte, la poesia e il caos. Guardo oltre le apparenze, mi riconosco nei particolari impercettibili. Mi piace dare un senso profondo alle parole e giocarci come faceva Kandinsky con i suoi colori; scrivo per necessità, per dissestare i miei pensieri.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi