Recensioni

Denis Guerini – I Giorni Della Fionda

Fortunato Mannino

Un cd straordinario! Oserei dire perfetto sotto tutti i punti di vista! Sicuramente uno dei più belli di questo 2012!

Ho ascoltato parecchie volte questo cd prima di scrivere questo pezzo e il perché è semplice: quando scrivi un articolo, qualunque esso sia, lo firmi e, anche se viviamo in un paese particolare, devi rispettare chi legge e chi compra ciò che viene recensito! Vi domanderete il perché di questa premessa? Beh… il motivo è questo: I Giorni Della Fionda di Denis Guerini è un cd straordinario! Oserei dire perfetto sotto tutti i punti di vista! Sicuramente uno dei più belli di questo 2012!
Non sono affermazioni scontate, né tantomeno semplici da scrivere ma… chi Vi scrive ci crede! È normale che se tra i Vostri gusti musicali non rientra la canzone d’autore il discorso è chiuso ma, in caso contrario, non potete non far Vostro questo cd! Lasciamo i preamboli che alla fine, come sempre, lasciano il tempo che trovano e parliamo di Musica!
Dieci canzoni. Dieci acquarelli nei quali, con ironia e simbolistica maestria, l’autore immortala dieci scene di vita quotidiana… e mentre la voce profonda e ammaliante racconta, i musicisti l’assecondano, disegnandole attorno melodie jazzate che rendono l’atmosfera eterea.
Sei dei brani che troverete nel cd fanno parte dello spettacolo di teatro-canzone è facile smettere di essere ottimisti (se sai come farlo) che Guerini porta in giro per l’Italia con Emanuele Mandelli dal 2011. La pulizia del suono, il feeling con i musicisti e il grande equilibrio che è possibile cogliere è sicuramente frutto di questa tournée.
Le persone sane sono malate senza saperlo. Questa è una celebre frase tratta da Knock, ovvero il trionfo della medicina opera teatrale di Jules Romains del 1923. E su questa frase le aziende farmaceutiche con la gentile collaborazione di medici e media… hanno creato l’ipocondriaco! Per loro un business per noi, in questo caso e per fortuna, la canzone che chiude il cd. Bellissimo e ironico ritratto di chi, come tanti purtroppo, sono condizionati dalla paura di malattie improbabili che spesso… ci regalano i media! Se con questo brano il cd si conclude con Luisa Sente Le Voci si apre. Si tratta di uno dei quattro inediti. Raffinata ballata, che ricorda i grandi chansonniers, nella quale si raccontano le ansie e angosce della protagonista.
Ho cominciato dalla fine e…Vi ho riportato all’inizio di questo viaggio musicale ora… tocca a Voi scoprire le storie che stanno nel mezzo e, vi assicuro, non ve ne pentirete!
Se volete un altro buon motivo per acquistare il cd è presto detto! Il packaging è curatissimo: il disegno di copertina è stato realizzato dallo stesso Guerini, il formato scelto è quello del digipack e… avviso ai collezionisti si tratta di un’autoproduzione quindi…
A dir la verità su quest’ultimo punto ci sarebbe molto da discutere visto cosa viene prodotto ma, visto che mi rivolgo a un pubblico colto, i puntini di sospensione sono sufficienti!

P.S.: Probabilmente qualcuno potrebbe obiettarmi: “Ricorda troppo questo o quello!”. Non è del tutto falso! Ma se ascoltate bene le differenze sono chiare e nette e, in ogni caso, è meglio ispirarsi ai grandi maestri che…

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi