Arti e Spettacolo News

Ecco tutti i vincitori della 76 Mostra Biennale del Cinema di Venezia

Avatar
Scritto da Red

Anche quest’anno la biennale di Venezia settore Cinema, si è conclusa e sono stati annunciati i vincitori.

La giuria composta da Piers Handling (storico e critico), Mary Harron (regista), Stacy Martin (attrice), Rodrigo Prieto (direttore della fotografia), Tsukamoto Shinya(regista), Paolo Virzì (regista) e presieduta da Lucrecia Martel (regista), dopo aver valutato i ventuno film in concorso “Venezia 76” ha assegnato:
Leone d’Oro per il miglior film a Joker di Todd Phillips
Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria a J’Accuse di Roman Polanski
Leone d’Argento – Premio per la migliore regia a Roy Andersson per About Endlessness

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Luca Marinelli per Martin Eden di Pietro Marcello
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Ariane Ascaride per Gloria Mundi di Robert Guédiguian
Premio per la migliore sceneggiatura a Yonfan per No.7 Cherry Lane
Premio Speciale della Giuria a La Mafia Non È Più Quella Di Una Volta di Franco Maresco
Premio Marcello Mastroianni a Toby Wallace per Babyteeth di Shannon Murphy

La giuria presieduta da Susanna Nicchiarelli (regista), dopo aver valutato i diciannove film in concorso “Orizzonti”, ha assegnato:
Premio Orizzonti per il miglior film a Atlantis di Valentyn Vasyanovych
Premio Orizzonti per la migliore regia a Théo Court per Blanco En Blanco
Premio Speciale della Giuria Orizzonti a Verdict di Raymund Ribay Gutierrez
Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile a Sami Bouajila per Bik Eneich – Un Fils di Mehdi M. Barsaoui
Premio Orizzonti per la migliore interpretazione femminile a Marta Nieto per Madre di Rodrigo Sorogoyen
Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura a Jessica Palud, Philippe Lioret, Diastème per Revenir di Jessica Palud
Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio a Darling di Saim Sadiq

La giuria presieduta da Emir Kusturica (regista), dopo aver valutato tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni competitive della Mostra, ha assegnato:
Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” a You Will Die at 20 di Amjad Abu Alala

La giuria presieduta da Laurie Anderson (compositrice, artista, regista), dopo aver valutato tutte le opere VR, ha assegnato:
Gran Premio della Giuria per la migliore opera VR immersiva a The Key di Céline Tricart
Migliore esperienza VR immersiva per contenuto interattivo a A Linha di Ricardo Laganaro
Migliore storia VR immersiva per contenuto lineare a Daughters of Chibok di Joel Kachi Benson

La giuria composta da ventidue studenti – dei corsi di cinema delle università italiane, dei DAMS e della veneziana Ca’ Foscari – presieduta da Costanza Quatriglio (regista) ha assegnato:
Premio Venezia Classici per il Miglior film restaurato a Extase di Gustav Machatý
Premio Venezia Classici per il Miglior Documentario Sul Cinema: Babenco – Alguém Tem Que Ouvir o Coração e Dizer: Parou di Bárbara Paz

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi