Recensioni

BLASTEMA: il nuovo disco

Avatar
Scritto da Red

Si intitola “Tutto finirà bene” ed è il nuovo lavoro dei BLASTEMA. Il ritorno in scena, almeno per la scena discografica, dopo quasi tre anni di assenza dal mercato con inediti in studio. Un fortunato passato, il festival Sanremo di cui si saranno anche stufati, il tour e poi il divorzio con la grande label che ci riconduce a Fabrizio De Andrè – ovvero la Nuvole Production. Il presente è fatto di rilancio prima spirituale e poi manageriale con la neonata Ostile Records. Il nuovo disco è un concentrato di ispirazione, umana, sociale, emozioni di alto livello che si rincorrono in metriche e in arrangiamenti decisamente visionari ed eterei. Elettronica protagonista ovunque e quel certo modo di essere popolari si ma non troppo, nella lettura come nell’ascolto che propongono con i suoni ed il mix. Tra tutti si staglia ovviamente il singolo “Orso Bianco” dove le distorsioni, che mantecheranno un po’ tutto il sound del disco, qui invadono anche la voce e non senza gusto. Bellissima la seduzione notturna di “Ora o mai più” con questo piano e voce iniziale che accarezza anche da un punto di vista poetico, forse uno dei momenti di maggiore ispirazione e analisi. Struggente la voce di Matteo Casadei ormai marchio dei Blastema che sembra quasi sfogarsi, rabbia ed energia tenuta stretta e rinchiusa forse per motivi fin troppo lontani dell’essere artisti. Il grido poi diventa preghiera, lanciata al cielo: suona “Perle ai porci” e qui devo ancora immergermi e capire da che parte si schiera la voce e la vita…perchè tutto questo disco non è certo un lavoro da ascoltare in sottofondo.
Nuovo disco dunque e nuovi 12 brani che non solo si lasciano ascoltare con grandissima comodità, ma palesano anche maturità e attenzione alla forma canzone, caratteristiche che sottolineano quel retrogusto di introspettiva disamina e di denuncia sociale. Come a dire: un disco di liberazione, scoppiato fuori dallo stomaco più che misurato con il calibro di precisione di un artigiano del mestiere. Istinto più che matematica. Play Loud

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi