Sound&Vision

Anna Mancini @ na cosetta

Bruno Pecchioli
Scritto da Bruno Pecchioli

Il talento di Anna Mancini si percepisce subito dalla sua abilità nel concepire la chitarra come uno strumento multiforme,  capace di sprigionare sonorità che possono renderla completa ed affascinante anche senza l’ausilio del canto. Con i suoi suoni nati dal tapping e dallo slapping, dagli accompagnamenti ritmici percussivi così come dall’impiego di diverse accordature alternative e della loop station, Anna riesce a catturare il suo pubblico che, ben presto, rimane letteralmente stregato dalla sua performance musicale.
Il 6 ottobre ha calcato il palco de na cosetta a Roma in questa occasione le sperimentazioni orchestrali dal rock al contemporaneo e le combinazioni di sonorità acustiche ed elettroniche, sono passate tutte dalle corde della sua chitarra.

Appassionata di musica sin dall’infanzia, Anna si appresta allo studio del pianoforte in età adolescenziale ma la pressione psicologica ed i continui clichè imposti dalla sua insegnante, la spingono ad abbandonare momentaneamente il suo percorso musicale.
Superata questa sua “pausa di riflessione”, adotta la chitarra come mezzo di comunicazione, imparando a suonarla in maniera convenzionale.
Ma la sua curiosità la spinge verso lo stile acustico contemporaneo di Preston Reed, da cui rimane folgorata in quanto le rievoca, tra l’ altro,
la sua innata passione per la batteria, negatale da bambina.
Il suo percorso artistico solista inizia ufficialmente con la realizzazione di un album di inediti in fingerstyle, registrato a scopo dedicativo,
con il quale ottiene un discreto successo che la spinge, dunque, a proseguire verso una vera e propria carriera da musicista.
L”album “All For Love”, non viene mai edito per scelta personale ma viene distrubuito in diversi paesi del mondo.
Il suo primo lavoro viene presentato ufficialmente al Circolo Degli Artisti di Roma, nel novembre del 2010 da dove, di fatto,
prende vita la sua attività live che la vede protagonista di moltecipli tappe italiane.
Anna si esibisce prevalentemente tra clubs e manifestazioni di rilievo ed è protagonista di un lunghissimo tour in Italia, partecipando ad importanti  festivals quali il Carroponte e il Primo Maggio al Forte Prenestino. Il 17 luglio del 2014, Anna comincia a pubblicare per la prestigiosa etichetta discografica statunitense Candyrat Records
ed il suo video “Zombie” anticipa il suo album omonimo, che vede la produzione artistica di Stefano Barone.

Articolo e Foto di Bruno Pecchioli


 

 

About the author

Bruno Pecchioli

Bruno Pecchioli

Bruno "Pek" Pecchioli. Romano per nascita e tradizione.
Fotografo per consapevolezza e necessità.
Viaggiatore periodico.
Ferocemente dipendente da ciò che meraviglia.
E la musica è meraviglia. Sempre. Until the end.

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi