A propos de Recensioni

Alessia Luche: un esordio di stile

Avatar
Scritto da Red

La Bazee Records ci presenta un disco che sembra uscito dalle più alte produzioni pop esterofile nostrane del tempo moderno. Gioco di parole forse ardito ma sicuramente ben rappresentante di quello che trovo sfogliando le 9 tracce di “Talent Show”, questo esordio a firma di Alessia Luche, cantante giovanissima della provincia brianzola che da voce a 8 inediti e una cover (celebre ed infinita At Last di Etta James). Il tutto in chiave pop a tratti, funky frizzantino d’annata in molti altri, elegante jazz da big band in angoli ben in vista di tutto il sound. Arrogante capacità vocale, elegante ma sicuramente ancora immatura, di quella ingenua maturità che piace sentire nelle giovani voci. Giovane ma già pregna di grande carattere soprattutto nel sapersi vestire per l’occasione e tradurre la scrittura di brani per niente scontati e per niente banali nelle linee melodiche. I testi sono a firma dello scrittore e produttore Eugenio Ciuccetti e le musiche sono di Raffaele Rinciari, Gianluca Borgogno, Francesco Albini, Davide Perra e Gianni Salis…che poi Ciuccetti e Rinciari sono nomi che ritroviamo dopo esserci occupi del loro disco con il progetto Il Boom – leggi la recensione di Sound36. Di questo disco si va facile a sottolineare la voce, presente come da dettami di pop italiano, ben in evidenza su tutto il design sonoro, forse troppo tanto che a tratti copre un lavoro compositivo e di arrangiamento che forse andava valorizzato di più nel mix…e comunque restano sempre dettagli di pignoleria che forse lasciano il tempo che trovano perché all’ascolto arriva un disco fresco, moderno, solare e sicuramente esterofilo pensando al primissimo impatto che sia ha con l’apertura della track list, il brano “Io Vivo Nella Musica”: una seducente parete di fiati da Gran Gala americano in un funky vocale assolutamente sexy, arrogante e ricco di energia. Tracce del pop d’autore alla Alex Britti con tinteggiature forti di Tiziano Ferro il tutto mantecato a dovere con una bella voce che ci ricorda la bella vocalità di Giorgia o l’irruenza giovanile di Alexia…e di misture ne potremmo fare tantissime altre. Il nuovo video del singolo “Trasformazioni di me” tuttavia tradisce la giovanissima pelle di questa bella nuova voce italiana che ancora forse deve rodare faccia e appeal per bucare lo schermo come preteso dalle regole di questo gioco e come, senza troppe difficoltà, riesce già a fare dal punto di vista vocale. Qualcuno disse: anni 90 tornati moderni, anni analogici diventati digitali.

About the author

Avatar

Red

error: Sorry!! This Content is Protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Con questo sito acconsenti all’uso dei cookie, necessari per una migliore navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su https://www.sound36.com/cookie-policy/

Chiudi