Cookie Policy

Sound&Vision

Zam Moustapha Dembélé – Iria Castle Festival, Autunno in Castello

Alessandro Ceci
Scritto da Alessandro Ceci

la musica di Zam diventa linguaggio tra diverse culture.

Il 16 Ottobre a Voghera in occasione dell’ “Iria Castle Festival – Autunno in Castello”, una delle più grandi rassegne di eventi dell’Oltrepò Pavese, la straordinaria riapertura del castello Visconteo ha ospitato un’interessante iniziativa musicale.
Di fronte ad una platea incuriosita e ben presto coinvolta dai suoi ritmi, si è esibito Zam Moustapha Dembélé, giovane musicista nativo del Mali che dal 2011 risiede in provincia di Pavia.
Moustapha Dembélé è cantante, compositore ma anche eclettico polistrumentista, capace di portare sul palco strumenti tradizionali dell’Africa occidentale come la kora, la n’gonì ed il balafon, che lui stesso costruisce.
Il progetto musicale di Dembélé, sostenuto e sviluppatosi dalla collaborazione con il chitarrista vogherese Marco Ponta, è l’incontro di due mondi musicali, quello schematico e metodico della musica europea, con quello più spontaneo e viscerale di quella africana, ed il risultato è assolutamente convincente.
In scaletta, per quasi due ore di musica e balli, brani che provengono dalla musica tradizionale (rivisitazioni di canzoni tramandate da padre in figlio) che si sono alternati a pezzi composti dall’artista stesso, che trattano temi molto attuali, come ad esempio “Tunga”, in cui si parla dell’emigrazione come fuga dalla fame e dalla guerra. E’ dunque questa l’anima della musica di Zam, che vanta le proprie radici etniche senza voler rimanere vincolata ad esse, ma diventando linguaggio tra diverse culture.

About the author

Alessandro Ceci

Alessandro Ceci

Nato nell'Oltrepò pavese, a Voghera, il 28 giugno 1977. Origini parmigiane. Nella vita educatore e conduttore di gruppo. Qui per conciliare la passione per la fotografia e per il rock. Tifoso della Juventus e amante dei gatti.

error: Sorry!! This Content is Protected !!