Cookie Policy

Sound&Vision

Yalla Fest, Napoli

Mario Catuogno
Scritto da Mario Catuogno

Domenica 27/09 si è concluso lo Yalla Fest a Piazza Dante, una vera e propria festa di colori, di danza, di musica e di scambio culturale.
Per tre anni il progetto YALLA della Regione Campania ha lavorato per assicurare servizi di mediazione interculturale presso tutti gli uffici pubblici, ha creato centri di informazione e sportelli di supporto per la popolazione immigrata e non, corsi di formazione per i migranti e per gli operatori pubblici, seminari e momenti di condivisione con la cittadinanza.
Grazie agli organizzatori del Festival si è creata una vera e propria magia in piazza, bellissima l’idea di creare degli spazi divisi per argomenti in gazebo frequentatissimi da bimbi giovani e adulti.
Yalla Kids è stato un’esplosione di colori e di disegni oltre che di danze e racconti per i bambini e laboratori per avvicinarli alle altre culture del mondo.
Yalla Books ha ospitato, in una sorta di libreria improvvisata fatta di speciali “ceste di legno “, una serie di libri incentrati sul tema dell’immigrazione, integrazione razziale e testi di grande impatto e interesse culturale.
Yalla Movie ha ospitato in loop continuo i corti di Look Around – per non restare indifferenti, promossi dall’UNAR e realizzati dall’associazione “Il Razzismo è una brutta storia” e tanti altri short movies che hanno raccontato storie di discriminazione e cittadinanza, vissute e raccontate da ragazzi e ragazze di tutta Europa.
Yalla Food, in collaborazione con lo staff di CHIKÙ , Marcella Tagliaferri ha presentato piatti della cucina campana contaminati con piatti delle varie tradizioni culinarie delle più grandi comunità di migranti in Campania insieme ad aperitivi e merende speciali apprezzatissimi dal pubblico presente.
Yalla Art ha ospitato diverse installazioni d arte in collaborazione con l’accademia di belle Arti di Napoli e infine lo
Yalla Friends ha ospitato diversi operatori che fornivano spiegazioni e materiale cartaceo per illustrare i vari progetti che l’Associazione CIDIS Onlus e Gesco Imprese sostenuti dalla Regione Campania gestiscono sul territorio regionale.
Yalla Fest è stata anche la festa della Musica.
In tre giorni sul palco allestito in Piazza Dante si sono succeduti diversi Artisti e band (tra i quali solo per citarne alcuni nomi MAURIZIO CAPONE, ZEZI, MASSIMO FERRANTE, VALERIO JOVINE, TSE TEWODROS PROJECT con Gabriella Ghermandi, ORCHESTRA MULTIETNICA MEDITERRANEA, COLLETTIVO IRMA Õ e la conclusione dello Yalla Fest con il concerto di FRANCO DEL PRETE E SUD EXPRESS ) i quali hanno accompagnato il progetto con una festa di musicalità e di colori che ha coinvolto e scatenato tutto il pubblico presente.

Photogallery a cura di SpectraFoto: Annamaria De Crescenzo, Mario Catuogno
www.spectrafoto.com

About the author

Mario Catuogno

Mario Catuogno

Miope da sempre, la messa a fuoco manuale non è stata mai facile per me. Mi venivano bene solo i panorami. Ringrazio la tecnologia per la MAF automatica e altre diavolerie, mai soddisfatto delle mie foto

error: Sorry!! This Content is Protected !!