Cookie Policy

Sound&Vision

Tullio De Piscopo @ Sorrento Jazz Festival

dopo 50 anni di musica e di concerti, con Tullio De Piscopo ci si può emozionare e si può coinvolgere il proprio pubblico come non mai

Grandissimo successo per il concerto di sabato 4 gennaio al Teatro Armida di Sorrento “Ritmo e Passione Tullio de Piscopo & Friends con la partecipazione di Joe Amoroso e la Nuova Compagnia di Canto Popolare. a conclusione del Sorrento Jazz Festival 16° edizione- Penisola Sorrentina Festival per Mi Illumino D’inverno sotto la Direzione Artistica dello stesso Tullio De Piscopo e la Direzione Organizzativa di Antonino Esposito.
Il concerto fa parte di una tournee’ che sta portando l’Artista in tantissime città italiane per festeggiare i suoi 50 anni di carriera e la presentazione dell’uscita del suo nuovo disco, un triplo CD, Trilogy.
Inoltre è coinciso con il primo anniversario della scomparsa di Pino Daniele con il quale Tullio De Piscopo strinse una fortissima collaborazione artistica e musicale oltre che un’amicizia fraterna che lo legherà per sempre all’Artista scomparso. In sala l’ultima compagna di Pino Daniele che Tullio ha salutato dal palco con una dedica speciale e un messaggio di forza e di speranza, non solo per lei, ma per tutti i presenti in teatro.
Il concerto è stato un’esplosione di energia con Tullio, nonostante i 50 anni di carriera, strepitoso e in grandissima forma e con un entusiasmo fuori da comune, tanto da dimostrarsi, non solo un validissimo musicista anche uno straordinario protagonista con la sua verve e la sua simpatia.
Oltre a suonare i suoi grandi successi di sempre, con l’ausilio di tanti bravissimi musicisti sul palco (cito per tutti un travolgente Joe Amoruso e uno straordinario Luigi Di nunzio ) ha presentato i brani del nuovo disco Trilogy che racchiude in 56 tracce del triplo CD tutta l’anima , il carattere , il cuore e l’ironia di questo Artista davvero speciale, frutto di una profonda e continua ricerca musicale e uno sguardo sul mondo di oggi , sulle sue contraddizioni, sulle sue radici ma anche sulle novità musicali e culturali di oggi.
Dopo una bellissima introduzione strumentale dove Tullio dimostra tutta la sua bravura e il suo talento con dei bellissimi assoli, e l’omaggio a Pino Daniele con una personalissima versione di “Quando” , inizia a presentare i suoi grandi successi di “e allora e allora “ , “Sono e notte” “Comme si bella”, “’e fatto ‘e sorde è “ “Stop Bajon “ e, ovviamente “Andamento lento”, “Namina” , poi i brani inediti di questo ultimo disco come “Funky Virus” (nel disco con Randy Brecker e Ada Rovatti) “Canto d’oriente “(nel disco con il rapper Rocco Hunt) che parla dei temi dell’emergenza dei popoli in fuga da terre provate da guerre e genocidi e di integrazione etnica, temi molto sentiti dall’Artista, e il commovente “Destino e Speranza” altro omaggio a Pino Daniele scritto dallo stesso Tullio.
La presenza sul palco della Nuova Compagnia di Canto Popolare con le voci particolari e straordinarie di Gianni Lamagna e Fausta Vetere rendono il concerto uno spettacolo nello spettacolo.
Una trascinante “Tammurriata Nera”, seguita da due brani della musica e delle tradizionali danze popolari come “Madonna tu mi fai “A vita e na taranta “, “Vottate l’Acqua” grazie all’interpretazione di due grandissimi Maestri di tale genere e stile musicale come appunto Lamagna e Vetere, insieme ad un commovente omaggio a Pino Daniele in “Terra Mia” con la magia della batteria di Tullio e la bravura di tutti i musicisti sul palco, rendono ancora più speciale la serata.
Nel finale, tutti, artisti e musicisti sul palco insieme a Tullio per salutare il pubblico con un altro omaggio a Pino con “‘O scarrafone” e con una versione di “Tarantella” con un trascinante Tullio De Piscopo che ha dato ancora una volta prova di essere, non solo un eccellente musicista, ma anche un fortissimo esempio che, anche dopo 50 anni di musica e di concerti, ci si può emozionare e si può coinvolgere il proprio pubblico come non mai.

About the author

Annamaria De Crescenzo

Annamaria De Crescenzo

Amante del ballo praticamente da sempre, la sua vita ludica è cambiata con l'incontro fortuito con una Nikon, ora riempie i vuoti lasciati dal ballo facendo foto e scrivendo recensioni sugli eventi musicali.

error: Sorry!! This Content is Protected !!