Cookie Policy

Pop Corn

The Filth and the Fury

Annalisa Nicastro

The Filth and the Fury, titolo che rimanda inevitabilmente la nostra mente all’album dei Sex Pistols, anche colonna sonora dell’omonimo documentario diretto da Julien Temple, ora è anche un libro edito dalla Isbn: un viaggio che attraversa passo dopo passo diverse testimonianze, tra cui quella dello stesso Temple che racconta del suo film, per portarci con uno sguardo inedito all’interno della storia del gruppo più affascinante e discusso del movimento punk negli anni ’70. In particolare Temple racconta le motivazioni che l’hanno spinto a girare questo documentario sui Sex Pistols: dare finalmente una versione veritiera sulla storia del gruppo dando voce direttamente ai suoi componenti. Temple descrive come se attraverso le immagini volesse far sentire il ritmo della musica della band: ‘Per The Filth and the Fury non avevo una vera e propria sceneggiatura, cercavo delle immagini, cercavo di metterle in una forma che funzionasse e raccontasse una storia seguendo il ritmo della musica. Non sto parlando di videoclip: lì si tratta di sparare proiettili di immagini alle persone sedute su un divano, qui volevo raccontare una storia, portare il pubblico dentro l’atmosfera di quel periodo, insomma fare cinema…’ (da J. Temple, The Filth and the fury, Isbn ed.)
Temple desiderava portare lo spettatore direttamente dentro quella realtà, facendone respirare il profumo, l’atmosfera, le condizioni sociali e i pensieri che hanno dato vita alla band e al fenomeno culturale punk. Allo stesso modo questo libro vuole essere un’ulteriore testimonianza. Da ogni voce emerge quella realtà vissuta in prima persona, raccontata con ritmo vivo e dinamico, catapultando il lettore in un’altra epoca che riecheggia ancora nel nostro tempo.
Ne emerge un quadro che fa rivivere le sensazioni, i pensieri e i rapporti dei protagonisti, il binomio autenticità-teatralità che caratterizzava la filosofia della band, con i rimandi al Riccardo III-Johnny Rotten, e anche l’energia dirompente dell’anarchia, la demolizione di regole e la vitalità intensa ma anche distruttiva.
Per gli appassionati un libro prezioso per la sua testimonianza, per tutti gli altri un libro che merita di essere letto se si vuole comprendere più profondamente, ascoltando le voci di chi ha vissuto quegli anni, la storia di un’epoca della musica, con tutte le contraddizioni che solo la vita riesce ad unire.

Monica Garavello (15.11.09)

The Filth and the Fury
La vera storia dei Sex Pistols
Julien Temple
pp.48, libro+Dvd € 17,50

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!