Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

The Chasing Monster – Tales

Fortunato Mannino

Ottimo esordio sia per i The Chasing Monster sia per la Antigony Records.

Quando nasce una nuova etichetta non possiamo che esserne felici. È quel segnale inequivocabile che il nostro panorama musicale è altro rispetto a quello che i media e i talent voglio imporci e farci credere. Un benvenuto dunque alla Antigony Records, etichetta indipendente il cui raggio d’azione spazierà dal Metal al Post-Rock e al Post-Hardcore.
Due al momento i dischi prodotti, entrambi molto interessanti e riconducibili al filone Post-Rock. Ad inaugurare questo percorso il 13 gennaio sono stati i The Chasing Monster con l’album Tales.
Il mood dell’album è già nella copertina: posizionati in basso a destra sono visibili un uomo e una donna, che, di spalle uno all’altra, contemplano l’immensità della via lattea. Tra la volta celeste e loro il nulla, perché è nel nulla che, alla fine, si va a dissipare il nostro reale.
Immagine che evoca solitudini, domande esistenziali a cui da sempre si cerca e si cercherà di trovare una qualche risposta.
I The Chasing Monster, quintetto viterbese, basso, batteria e tre chitarre, raccontano tutto questo attraverso la musica dei loro strumenti e i testi recitati in lingua inglese. Abbiamo detto all’inizio che la matrice è Post – Rock ma, come tutte le categorizzazioni, è piuttosto riduttiva. Considerata l’ambientazione, non è difficile individuare influenze Space – Rock.
Raccontare la Musica, senza perdersi in definizioni e metafore iperboliche, non è mai facile e, andando al sodo, possiamo affermare che si tratta di un ottimo esordio sia per i The Chasing Monster sia per la Antigony Records.
Aggiungiamo solo che Tales è disponibile sia nell’elegante versione digipack che in digitale. Esiste anche una versione delux, purtroppo o per fortuna solo in digitale, questo dipende dall’approccio alla musica di ognuno, a cui sono stati aggiunti, divisi in cinque atti, i dialoghi dei due personaggi.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!