Cookie Policy

Recensioni Soundcheck

Stairs Of Life – The Man In A Glass

Fortunato Mannino

Ep molto interessante, è un ottimo biglietto da visita per la band romana

Probabilmente, quattro brani sono troppo pochi per farci sbilanciare sulla bellezza di un prossimo album, ma sono abbastanza per farmi affermare che le premesse ci sono tutte. Come avrete capito, oggi presentiamo l’EP di una band esordiente, ma con idee ben chiare. Loro sono i Stairs Of Life, romani con già qualche anno di attività alle spalle, e il titolo dell’Ep uscito per la Sliptrick Records s’intitola The Man In A Glass.
Un Ep molto interessante sia dal punto di vista musicale sia da quello prettamente testuale. I quattro brani nascono dall’osservazione della quotidianità e ne fotografano l’amaro grigiore o l’amara sofferenza:
Musk racconta dell’ipocrisia dei rapporti, You Are Gone il dramma della separazione. Discorso a sé, per bellezza e tematica, per la title track che ci trasporta nel dramma umano di chi ha deciso di lasciarsi andare e trova nell’alcol la via d’uscita da una vita fallimentare. Chiude Our Lady of Grace, brano in bilico tra solitudine e speranza. Attorno a queste quattro toccanti storie, il gruppo costruisce atmosfere sonore di livello.
Gli
Stairs Of Life, infatti, guardano a quello che abbiamo imparato a conoscere come neoprog e che ha in Steven Wilson uno dei suoi fari. Si predilige, dunque, la forma-canzone, anche se il minutaggio dei singoli brani mediamente supera i cinque minuti, non si esaspera con il tecnicismo e si cura moltissimo l’atmosfera del brano, attingendo a quelle che sono le diverse suggestioni che il rock e i suoi sottogeneri regalano.
Ottimo biglietto da visita.

About the author

Fortunato Mannino

Fortunato Mannino

error: Sorry!! This Content is Protected !!