Cookie Policy

Pop Corn

Se una notte d’inverno un musicista

Annalisa Nicastro

Se siete ancora alla ricerca del regalo giusto da fare per questo Natale la casa editrice Interlinea ha da poco pubblicato Se una notte d’inverno un musicista. Otto storie rock di Riccardo Bertoncelli.
Otto racconti, otto piccole storie che hanno come minimo comune denominatore l’inverno, il Natale e la musica rock. Un viaggio immaginario nel tempo e nello spazio andando da una freddissima New York, dove troviamo un giovane e sconosciuto Bob Dylan senza un soldo ma ben deciso a trovare la sua strada, ad Amburgo nel 1961 dove quattro giovani ragazzi di Liverpool cercano di sbarcare il lunario esibendosi ogni sera in un locale diverso fino al 31 dicembre quando i Beatles, appunto, annullano tutti gli impegni per rientrare in Gran Bretagna per la loro prima e sfortunata audizione con la Decca.
E le storie proseguono con il lunghissimo e gelido inverno canadese di Joni Mitchell o le parole e i ricordi d’infanzia di un consolidato Sting, che proprio l’anno scorso ha regalato ai suoi fan l’album If on a Winter’s Night, perché, come lo stesso cantante a più volte sottolineato, l’inverno per lui è una stagione piena di cari ricordi, come quando da bambino si vestiva sotto le coperte per via del freddo e usciva all’alba, in una città innevata per accompagnare il padre lattaio.
Divertente il racconto fantasy legato a Luciano Pavarotti che da Big Luciano si trasforma in Bad Luciano. Il libro si chiude con un Natale dello stesso Bertoncelli, quello del 1967 quando inaspettatamente ricevette in regalo Magical mistery tour. Anni in cui come lo stesso autore ricorda, in Italia arrivava in ritardo solo l’eco della grande produzione musicale statunitense e inglese.
In questo librino, come Bertoncelli stesso lo definisce nella premessa, riesce a unire la sua profonda conoscenza musicale con un’innata facilità di scrittura che ne fanno indubbiamente uno dei più capaci giornalisti musicali italiani.

Tiziana Cantarelli (19.12.10)

Se una notte d’inverno un musicista
Riccardo Bertoncelli
Interlinea Edizioni,
2010
Euro 10.00

About the author

Annalisa Nicastro

Annalisa Nicastro

Mi riconosco molto nella definizione di “anarchica disciplinata” che qualcuno mi ha suggerito, un’anarchica disciplinata che crede nel valore delle parole. Credo, sempre e ancora, che un pezzetto di carta possa creare effettivamente un (nuovo) Mondo. Tra le esperienze lavorative che porterò sempre con me ci sono il mio lavoro di corrispondente per l’ANSA di Berlino e le mie collaborazioni con Leggere: Tutti e Ulisse di Alitalia.
Mi piacciono le piccole cose e le persone che fanno queste piccole cose con amore e passione

error: Sorry!! This Content is Protected !!